Diario di bordo

31 gennaio 2011 
SexDiaryCos'è Sex DiariesLe regole del giocoLe regole per commentareScrivi anche tu il tuo Sex diary

Sbirciando dietro le quinte dei Sex Diaries

Quando abbiamo dato il via alla versione italiana dei Sex Diaries, la nostra prima preoccupazione era di finire sommersi da resoconti di improbabili avventure erotiche. Temevamo che su queste pagine si sarebbe riversato il peggio di quel soft core di maniera che impazza sul web. Avete presente, no? Quei raccontini in cui a un certo punto c'è una donna che "si sente avvolgere da un brivido di eccitazione" e un minuto dopo si ritrova avvinta nell'abbraccio di un rude stalliere "riversa sul fieno ad assorbire la potenza dei suoi lombi". E invece, facendo un bilancio su queste due settimane di attività, possiamo dire di aver pienamente scongiurato questo rischio.
I primi contributi che ci avete inviato disegnano uno scenario sentimentale molto diverso da quello che ci attendevamo. Per esempio, se c'era una cosa che proprio non ci aspettavamo di trovare nelle confessioni delle diariste più giovani era la voglia di metter su famiglia. Cambiano i tempi e con loro i sogni delle ragazze. Probabilmente la precarietà lavorativa e l'incertezza sentimentale hanno reso nuovamente appetibili quei traguardi che qualche generazione fa le donne consideravano dei punti morti. Ecco allora che le ventenni (almeno quelle che scrivono i Sex Diaries) sognano un futuro fatto di fede nuziale e sala parto. È anche vero che queste stesse ragazze, mentre pensano a sposare il loro ragazzo, organizzano via chat una serata hot con un amico-molto-speciale. Ma questo è un segno dei tempi che cambiano.
Alla prossima,
DiaryHelper

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).