La solitaria che ha trovato l'amore

16 febbraio 2011 
SexDiaryCos'è Sex DiariesLe regole del giocoLe regole per commentareScrivi anche tu il tuo Sex diary

28 anni, provincia di Gorizia, disoccupata, fidanzata, eterosessuale

GIORNO UNO

9:55 am
: Sveglia. L'orologio ticchetta. Non voglio alzarmi. Vaghi ricordi di autoerotismo della sera prima. Lui è lontano e così il mio cuore.
10:30 am: Mi arriva un suo messaggio. Gli manco. E lui manca a me. Mi sono tirata su con una cioccolata fredda e ora spesa.
2:07 pm: Dopo i bucatini all'amatriciana e Vita da strega, evado la realtà per un'oretta con un videogioco. Preferirei una bella scopata con lui.
5:06 pm: Al momento le cose non vanno benissimo. La mia vita familiare è stata turbolenta e adesso vivo con i miei nonni. Il mio lui vive ancora con i suoi. Lui non ha un lavoro e nemmeno io. I commenti si sprecano, ma ho ancora un'ultima speranza...
5:15 pm: I miei genitori - molto religiosi - mi hanno educata con rigore. Non mi era permesso frequentare l'altro sesso se non a scopo di amicizia e mai da sola. Questo faceva di me l'esclusa di turno. Mi sono sempre sentita sola, e ancora oggi ho difficoltà a fare amicizia.
5:25 pm: La convivenza coi nonni mi sta esaurendo. Niente amici, poco sesso, o comunque meno di quanto vorrei.
5:30 pm: Il mio nemico numero uno è la noia. Ho molti interessi con cui tenermi occupata, ma il tempo sembra dilatarsi all'infinito. E mi manca il mio passatempo preferito: scopare con lui.
7:57 pm: Aspetto con trepidazione che lui si connetta a internet, così possiamo chattare un po', un raggio di sole nella mia giornata grigia... Ma lui non arriva. E non chiama nemmeno per avvisare. Non gli correrò dietro.
9:05 pm: Finalmente anche lui è online. Chattiamo del più e del meno. Gli chiedo come è andata la giornata. Mi racconta tutto, ma non mi chiede come è andata la mia. La cosa mi urta, ma non glielo dico. Mi chiedo se per caso sono io la fissata.
9:07 pm: Gli scrivo una frase spinta per stuzzicarlo e aspetto che risponda. Lo fa, ma non si sbilancia. Scriviamo di quanto sono delicate e curiose le sue mani quando facciamo l'amore. Adoro come mi tocca.

GIORNO DUE
9:54 am
: Sveglia. Fuori ulula il vento. Ho avuto un orgasmo notturno.
1:30 pm: Preparo gli ingredienti per la torta di mele. Impasto il tutto e infilo la torta in forno.
2:51 pm: Lui mi scrive. Domani ci vediamo. Sempre a casa dai suoi, purtroppo. Se riusciamo a farlo in camera sua, vuole leccarmela. Io gli rispondo che lo voglio mordere. Mi chiama Pornovampirella.
2:52 pm: La nonna è andata a farsi i capelli dalla zia. Da quando è uscita mi sento meglio. Possibile che la nonna sia un vampiro psichico? Cercherò un antidoto...
11:12 pm: Questo diario è un esperimento che mi piace, è stimolante. Ho passato la sera a chattare con lui. Ci siamo dati appuntamento domani alla stazione dei treni, alle tre e tre quarti. Non ho sonno.
11:42 pm: Mi sparo un film horror e ne cerco un altro. Piano piano mi sta venendo sonno. Ma sto già pensando al giorno dopo. Mi concentro e ritorno al presente. Tra poco mi metterò a letto.

GIORNO TRE
10:45 am
: Sveglia. È sabato. Cerco nella mia testa un motivo per alzarmi dal letto. Poi mi ricordo che oggi pomeriggio vedo lui. Finalmente. Non vedo l'ora.
11:28 am: Mi epilo le gambe. È proprio il caso, anche se lui pensa che io sia sempre stratosferica. Voglio essere perfetta per il nostro incontro di fuoco. Che bello...
12:27 am: Pranzo, ma con il pensiero sono già dal mio amore. Niente mi può trattenere.
9:45 pm: Appena tornata a casa, mi attacco al diario. Ho ancora qualche difficoltà a lasciarmi andare scrivendo quello che mi passa per la testa. Però penso che non c'è nessuno a giudicarmi e scrivere ciò che penso è esattamente ciò che devo fare.
9:54 pm: È stato un pomeriggio piacevole e rilassante. Lui mi ha portato a casa dei suoi, mi ha offerto un tè e abbiamo visto un film insieme. Quando i suoi sono usciti abbiamo iniziato a pomiciare.
9:55 pm: Come promesso, lui me l'ha baciata. Cazzo, è proprio bravo con la lingua... e con le mani... Mi sciolgo tutta se penso a me sopra di lui, a lui dentro di me... È un'alchimia sublime.
11:59 pm: Il sonno mi coglie, ma sento il bisogno di aggrapparmi al pomeriggio piacevole che ho passato, come se domani la felicità scomparisse. Indugio ancora un po' nella sonnolenza prima di infilarmi a letto.

GIORNO QUATTRO
9:25 am
: Sento mia nonna che accende la scopa elettrica. Il nonno le dice continuamente di lasciare a me le faccende di casa, ma lei continua imperterrita per la sua strada. È il motivo per cui sono in rotta da giorni. E intanto io mi esaurisco.
9:26 am: Ricordo ancora i litigi di mio padre con la matrigna. Erano liti abbastanza violente. Lei faceva pressioni psicologiche su mia sorella e me, mettendoci l'una contro l'altra e noi contro nostro padre. Ancora oggi quando sento litigare provo la stessa sensazione.
9:38 am: La stanza inizia a starmi stretta. Apro le finestre per cambiare l'aria e vado a lavarmi.
10:42 am: Cerco su Internet una serie di esercizi di hatha yoga. Li provo e, mentre eseguo l'ultimo della lista, mi chiedo se funzionano.
11:28 am: Faccio cinque minuti di meditazione per ricaricarmi, ma il nonno entra in camera mia senza bussare, disturbandomi. Mi obbligo a rilassarmi e terminare, perché oggi nulla deve alterare la mia serenità.
11:14 pm: Anche oggi pomeriggio ho rivisto il mio lui. Se non fosse stato per il letto che cigolava, ci avremmo dato dentro come conigli. Stiamo valutando di tornare a farlo in macchina. Lì i suoi non ci sentiranno di sicuro.
11:17 pm: Mi verso un bicchiere di spumante per coccolarmi. Ricevo un messaggio del mio amore che mi augura buonanotte chiamandomi "Pupina mia". Sempre dolcissimo...
11:18 pm: Metto su un filmetto leggero, niente di impegnativo. Ho voglia di godermi quel che rimane delle sensazioni di oggi.

GIORNO CINQUE
1:58 pm
: Cerco in tutti i modi di tenermi su di morale. Eppure mi viene da piangere. Vorrei essere sempre accanto a lui. Ogni giorno. Faccio di tutto per concentrarmi sul nostro futuro insieme.
2:04 pm: Mi collego alla chat, sperando di trovarci il mio uomo e farci due chiacchiere, ma ci trovo solo una nostra amica comune. Non ho voglia di chiacchierare allora non la contatto.
2:14 pm: Faccio un programma di attività da svolgere giorno per giorno, a ogni attività il suo orario. Devo organizzare meglio il mio tempo, così da riuscire a fare tutto quello che voglio.
3:11 pm: Sto pensando di cambiare il mio stato di famiglia. Mi chiedo se in quel caso potrei avere delle agevolazioni, degli aiuti sociali.
3:35 pm: Cerco di andare avanti con la lettura di un libro, ma ricordi spiacevoli mi disturbano. Mi torna in mente l'ultima volta che ho litigato con il mio lui.
4:48 pm: Sto dedicando un'oretta per finire un racconto horror che sto scrivendo. la protagonista è una vampira moderna che fa la lap dance in un locale.
5:25 pm: Strimpello un po' la chitarra prima di cena, che qui si fa alle sei. Mi manca fare lezioni di chitarra con lui. Una delle tante cose che mi mancano di lui. Scrivo come se non lo vedessi da un mese, eppure l'ho visto ieri...
7:25 pm: Dopo cena faccio scorta di ricette di dolci. Mi piace molto cucinare dolci, soprattutto perché sono sempre apprezzati.
9:15 pm: Chatto con il mio amore del più e del meno, ci raccontiamo la nostra giornata. Questi appuntamenti della sera sono importanti per me.

GIORNO SEI
11:29 am
: Stamattina mi sento bene. Mi sono alzata più tardi del solito. Con un sms il mio amore mi dice che mi ama. È una di quelle piccole cose che mi fanno sentire felice.
1:10 pm: Giornata pigra oggi. Il tempo che c'è fuori mi mette sonno. Il cielo è coperto di nuvole grigio chiaro, piatto. Fa freddo. Tipica giornata invernale. Che noia.
1:29 pm: Quando c'è da lamentarsi e rimproverare, mio nonno non lo batte nessuno. Quanto a stronzaggine è una bestia.
7:08 pm: Ho lottato tutto il pomeriggio contro la rabbia. Rabbia per il modo di fare dei nonni. Dopo un po' la convivenza forzata diventa un incubo.
10:54 pm: In televisione parlano di gente che si incide la pelle per amore. Secondo me sono solo pazzi, ma io sono una che sviene alla vista di un ago.
11:04 pm: Non ho ancora voglia di andare a dormire, anche se ho un po' di sonno. Penso se mettermi a letto e leggere.
11:25 pm: Ho deciso. Finisco di vedere il programma alla tv e poi vado a letto. Deciderò domattina se andare al mercato oppure no. E poi dipende da quando mi sveglio.

GIORNO SETTE
12:21 am
: Stamattina non avevo granché da scrivere. Non sono stata al mercato perché mi sono alzata tardi. Il programma in tv ieri sera è durato parecchio. Non ho nemmeno finito di vederlo.
12:22 am: Ho grandi speranze per la mia relazione sentimentale con il mio compagno. Vogliamo convivere, metter su famiglia. A volte però mi prende l'ansia che tutto vada a rotoli o si blocchi.
12:23 am: Allora cerco di pensare positivo e di aggrapparmi ai nostri sogni comuni. È l'unica cosa che funziona. Per lui io sono l'unica cosa buona della sua vita.
12:24 am: Da mesi uso la legge di attrazione per progettare il mio futuro con lui. Lo faccio con impegno e dedizione. È una delle cose su cui non ho alcun dubbio. Se desideri intensamente una cosa, la otterrai. Io voglio passare la mia vita con lui.
8:29 pm: Stavo rileggendo il mio tema natale quando mi è balenato un pensiero. Io non devo fingere. Il mio unico obbligo è di essere me stessa. In qualunque situazione e nonostante ciò che pensino gli altri.
9:38 pm
: Fin da bambina, la matrigna mi criticava continuamente, di conseguenza concludo sia sua la colpa se essere me stessa mi sembra così sbagliato.
9:40 pm
: È un peccato concludere con questo diario. È stato un bell'esperimento e credo che continuerò per conto mio. Se fosse possibile, lo continuerei anche online.
9:46 pm: Vorrei trovare un modo particolare per concludere questo diario. Una conclusione bella da leggere. Niente di meglio che la speranza di un futuro radioso per la mia storia d'amore.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Violetta 71 mesi fa

Ma passi tutto il giorno così? Va' che se ti trovi un lavoro, magari vai a convivere, nn c'è più tua nonna con la scopa elettrica, e puoi scopare col tuo lui tutte le sere....

LeaWilson 71 mesi fa

Ma un lavoro no!??! magari a 28 anni sarebbe il caso..ti lamenti della famiglia,dei nonni cattivi che vogliono tu faccia le pulizie(giustamente direi,visto l'ozio in cui ti crogioli),della distanza col ragazzo,dell'impossibilità di far sesso(come,quando e quanto vuoi)e delle giornate che non passano...trovare un lavoro sarebbe un buon incipit per ovviare a tutti i tuoi problemi..poi vedi come ti passano le giornate!!volete convivere..ma ambedue disoccupati, precisamente,dove andate?! perdona la brutalità, ma sarebbe il caso di pensare un pò a crescere anzichè solo al sesso...

Paola 71 mesi fa

E giuro solennemente di non aver letto i commenti precedenti prima di scrivere il mio. Direi che è un pensiero comune!

Paola 71 mesi fa

Un unica cosa: "ma cioè?" Tu non hai 28 anni,tu ne hai 14.Vivi con i tuoi nonni e ti lamenti per la scopa elettrica,per i rimproveri...svegliati.Alzati ad un'ora decente,trova un lavoro,trova l'indipendenza necessaria per vivere,trova te stessa.Anche la tua storia d'amore ha un impronta adolescenziale,vedersi di pomeriggio,lui che vive con i suoi,la chattata serale..davvero,28 anni buttati nel wc..come si suol dire!

lady_bird 71 mesi fa

mah...cioè, più che una 28enne sembra un'adolescente....però, ne ha di tempo da buttare per svegliarsi tutti i giorni alle 10 del mattino!!!

EnriMax 71 mesi fa

28 anni? Secondo me è il tipico comportamento della 18-enne!!! Ma come puoi programmare il futuro quando ENTRAMBI si è disoccupati? E quando mai lo trovi un lavoro, se non ti metti a cercarlo??? ... Mah ...!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).