La casalinga disperata
e i suoi due amanti e mezzo

30 marzo 2011 
SexDiaryCos'è Sex DiariesLe regole del giocoLe regole per commentareScrivi anche tu il tuo Sex diary

32 anni, sposata, casalinga, Torino


GIORNO UNO
11:31 am
: Apro il mio diario e comincio ad ansimare, ma solo per via dei linfonodi ingrossati in gola. Venti giorni di prognosi per questo malanno, una pausa che certo non aiuterà a movimentare la mia vita sessuale. Ma tanto mio marito non mi si avvicina comunque, e se lo fa è solo per cercare un po' di soddisfazione per se stesso, giusto per calmare gli ormoni. Quand'è che ho smesso di sentirmi una donna che sa eccitare e comandare a letto?
11:08 pm: Gironzolo per il web a caccia di non so cosa. Una mano va a grattare l'elastico degli slip e l'etichetta, poi, golosa, sale per la schiena fin dove può arrivare. Autoerotismo? Ma no, è molto più semplice e complicato al tempo stesso. Mi piace la mia pelle: è burrosa, liscia, calda come qualsiasi uomo vorrebbe che fosse la sua donna, che sia per una sera o per tutta la vita. Se fossi un uomo credo che passerei ore ad accarezzare questa schiena.

GIORNO DUE
11:00 am
: Ho fatto un po' il punto della situazione sul mio passato recente: da quando sto con mio marito l'ho tradito due volte e mezzo. Una prima di sposarci e solo una notte. Una cosa da niente, non aveva futuro. La seconda a neanche un anno dal matrimonio, ed è durata tre anni. Era una cosa seria e ha messo a dura prova la mia relazione ufficiale: spesso sono stata sul punto di farla finita con mio marito.
11:37 am: La seconda storia è finita male. La mia era una vera e propria condizione da bigama. Io stavo con lui e con mio marito, ma dal mio amante pretendevo assoluta fedeltà e, in cambio, mi stavo muovendo per tornare libera. Ma è bastata una litigata a spazzare via ogni possibilità di un futuro insieme. Non ci siamo visti per un po' e lui nel frattempo zac! mi ha cornificato. Io l'ho scoperto, gli ho dato un anno di tempo per rispondere con sincerità alle mie domande e lui, pur contraddicendosi varie volte, ha sempre negato, finché non gli ho detto che sapevo tutto. Non mi ha chiesto scusa, non si è pentito, anzi appena ho detto il "basta" definitivo è corso da lei. Morale della favola: non posso pretendere coerenza da chi ragiona con l'uccello.
5:28 pm: Ho tradito mio marito due volte e mezza, dicevo, ma ve ne ho raccontate solo due. E la mezza? La mezza ancora non c'è stata, ma le intenzioni ci sono tutte. È molto più giovane di me e per ora ci siamo solo stuzzicati a vicenda. Intanto non faccio altro che sognarlo.

GIORNO TRE
8:01 pm
: Stamattina mi sono svegliata con un sorriso ambiguo. L'ho sognato di nuovo, cazzo. Non è possibile, ha dieci anni DIECI meno di me ed è un gran figlio di puttana con le donne, eppure mi intriga... e quando mi chiama Milf, lo ammetto, un po' mi lusinga.
4:06 am: Ma no! L'ho sognato anche stanotte: madida di sudore e di qualcosa di vischioso tra le cosce, sono sveglia a crogiolarmi. Godere in sogno è un'esperienza unica, annulla la gravità. Mi ricorda un po' quando lo si faceva da ubriachi o da fumati, io e G., ed era sempre da lasciarci le penne.

GIORNO QUATTRO
10:12 am
: Quando penso agli ultimi anni della mia vita, mi viene da mangiare popcorn come se fossi al cinema. Quanti cambiamenti, progetti mai avverati e crollati come castelli di carte senza equilibrio... è a me che manca equilibrio: lo dimostrano i miei sogni, lo dimostra quel numero di cellulare che ho bloccato e un hard disk che ho fatto sparire perché non sono capace di cancellare del tutto le prove di quella che fino a un anno fa era la mia doppia vita.
10:14 am: Non mi sembra vero di collegarmi al pc e non sentire più l'affanno, il bisogno di rimanere invisibile in chat per la paura che il mio ex-amante mi beccasse. Mi toglieva aria con quel suo bisogno di conferme, di attenzione, di tempo... tempo e attenzione che rubava a me, alle cose importanti. Mi rubava l'aria perché gli mancava una vera madre, e in me voleva trovarne una. Una da scopare, però, e da cornificare alla prima difficoltà, perché il suo cervelletto sub-normale non riusciva a tenergli a freno l'uccello. Ora senza di lui sto meglio, decisamente.
12:45 pm: Anche se, a dirla tutta, il fatto di essermi sbarazzata di lui, di aver rinfiocchettato le mie parti basse per l'esclusiva matrimoniale, fa davvero di me una (quasi) brava moglie? Certo, qualcuno potrebbe dire che ho l'attenuante del pentimento, ma la dura realtà è che non mi sono affatto pentita di quel che ho fatto: non sarei sopravvissuta al mio matrimonio senza quei tre anni di bigamia senza rimorsi.
6:23 pm: Se ripenso a come ero soddisfatta sessualmente da quella relazione mi mangio le mani: sensazione di essere riempita, la corda dell'eccitazione costantemente tesa, orgasmi multipli. E me ne sono sbarazzata nonostante questo.
12:03 am: Stanca e spossata, mi ci vorrebbe un massaggio, ma poi il marito s'ingrifa e non ho la benché minima voglia di sottostare ai suoi giochetti. Ho sonno e sono stanca: non uno ma ben due validi motivi per scansarlo. Perché lo dovrebbe prendere come un affronto?

GIORNO CINQUE
10:26 am
: Se solo riuscissi a trovarmi un lavoro! Passo troppo tempo a far niente e rischio di sentirmi inutile. Forse proprio per questo la mia autostima vola verso il basso, trascinandosi dietro l'umore. Anche il sesso non è da meno: col tempo è diventato un istinto da disperata, sempre più raro e sempre più on demand. Tranne quando qualcosa mi sveglia gli ormoni: allora non ci vedo più e parto all'attacco, lancia in resta.
11:13 am: Eppure non sono mica brutta! Non sarò mai stata gnocca, ma le tette sì, quelle si vedevano già alle medie. Tuttavia non penso che qualcuno si sia mai messo con me per via del mio aspetto: gli uomini sanno accontentarsi e se hanno voglia di portarti a letto puoi benissimo essere un po' un cesso.
1:58 pm: A volte mi chiedo cosa mi succederebbe se prendessi la mia vita per le corna e se non temessi una scelta radicale. Potrei fuggire da questo matrimonio che naviga a vista e magari ritrovarmi sola, sotto un ponte... oppure chissà, finalmente incinta, felice alle stelle e pienamente realizzata. Ma se mi guardo avanti le probabilità virano sempre verso il negativo.

GIORNO SEI
11:14 am
: Leggevo pigramente il Sex Diary di un'altra. Una traditrice seriale, si direbbe. Nessuna remora verso il suo Lui ufficiale. Mi sono domandata come potrebbe reagire lei se scoprisse che lui si comporta alla stessa maniera. E io? Come ci rimarrei se saltasse fuori che mio marito ha o ha avuto una storia? E non la scopata mordi e fuggi, no... ma una cosa lunga, vissuta, creduta, come la mia: di quelle che a momenti ti tolgono la luce dagli occhi e ti fanno dire, razionalmente, "scappo con lui". Ho dato modo a mio marito di scappare, sì: i suoi scleri sono solo la punta dell'iceberg, eppure ogni sera torna da me, eppure è trasparente nei suoi movimenti. O forse sono io che non lo controllo abbastanza?
2:26 pm: Però certe volte se le cerca, con la filosofia dei due pesi e due misure con me. Sempre a lamentarsi di quello che non faccio (NON ho lavato i piatti, NON ho fatto il caffè, NON so usare il trapano), come se io non avessi una lista dei suoi NON lunga tre volte la sua. Lui lavora e crede che tutto il resto sia di mia competenza, anche quando è lapalissiano che io non riesca a far certe cose senza il suo aiuto. Non mi chiede mai come mi sento, però: se qualcosa mi soddisfa più di qualcos'altro, o se ancora sogno, ancora spero che il futuro sia migliore; forse ha paura di sentire la risposta.
6:08 pm: Alla radio sento un sondaggio scherzoso: "Donne, cosa fareste senza uomini?". Sulle prime le reazioni sono tutte entusiastiche: "Sarebbe il paradiso!", "Niente più ceretta!", "Al bando le diete!"... Ma a pensarci bene che sarebbe la vita senza questi penedotati? Chissà che palle se esistessero solo le donne... e io con chi le farei le battutacce da osteria? Uomini, la vostra diversità è una benedizione. Meno male che ci pensate voi a "rovinarci" la vita giorno dopo giorno!
11:18 pm: Sabato sera in casa, tanto per cambiare. Pizza e poi... pc. Sì, il marito sarà pure fedele quando è in giro, ma quando è in casa si dedica alla sua tresca con un forum su internet. Relazione on-line? Macchè! Magari... Lui la tresca non ce l'ha con qualcuna del forum, ma con il forum stesso. È il suo hobby e ci perde le ore. Una volta il sabato (mattina e sera) era il giorno dedicato alla scopata senza fretta, adesso... non mi resta che scopare sotto al tavolo dopo che abbiamo mangiato. Dovrei saltargli addosso? Mi scanserebbe scocciato del disturbo. Già mi immagino come reagirebbe: "E lasciami, su! Per una sera che ho tempo di guardare tutto per bene!". E poi tornerebbe sul suo maledettissimo forum.

GIORNO SETTE
3:36 am
: Oggi c'è ben poco da scrivere: è stata una domenica piena di liti, recriminazioni, oggetti lanciati e accuse mosse. Mio marito mi rende una persona peggiore, porta la mia esasperazione oltre il limite massimo concesso. Deve farsi curare: è violento e instabile e io non voglio andare a picco con lui.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
eroscoach 68 mesi fa

Non esiste differenza in natura tra sessualità maschile e femminile, mentre esiste differenza biologica dettata da ormoni, tempi, ritmi e definizioni di ruolo che si sono modificati nel corso dei secoli. Le donne angelicate non esistono e come gli uomini tendono a non resistere agli istinti di base. In una società massificata come quella odierna gli stimoli difficilmente si tengono a bada, nonostante repressioni culturali ataviche che stanno definitivamente saltando per aria. Un bene? Un male? Non esistono risposte perchè non esiste una società perfetta per esseri umani e sessuali che vivono fra richiami coatti imposti dalle regole e richiami di base a cui la cultura dominante non può vietare nulla. Accettazione, consapevolezza e comprensione. http://frilaif.blogspot.com è uno spazio libero in cui si affrontano argomenti taboo come la sessualità e la necessità di una tregua e di comprensione nei rapporti fra maschi e femmine utilizzando come mediazione la semplice consapevolezza delle

emmawood 68 mesi fa

patetica

NonsenseSpot 68 mesi fa

Non esistono, Cicco i due calci su per il culo. Scusate ma le situazioni di violenza no! Ad ogni costo no, no e ancora NO! Mi fa schifo chi pensa il contrario... e questa donna secondo me è stata fatta oggetto di una lunga violenza psicologica: un marito che la sminuisce, che come donna non sa nemmeno apprezzarla, è una cosa da far uscire di senno una donna con le palle poco ferme. Ma non esistono solo donne con le palle ferme. O biso Non giustifico che abbia cercato altrove, ma che si sia nnamorata di emozioni in gradi di farla stare meglio sì. Una gratificazione in più non le avrebbe fatto male, se fosse venuta da parte di quell'orso che sembra essere suo marito magari lui si sarebbe tenuto sua moglie. Non è una fede al dito a dare la misura di un legame... se ora lei avesse un lavoro e fosse libera di decidere autonomamente, deciderebbe per il suo bene, ma a me sembra che sia stato messo in secondo piano (dal marito, dall'amante, la lei stessa). Le auguro di poterlo fare, un giorno.

marta 68 mesi fa

Le chiedo una cosa:"Ma come donna di casa non ha proprio niente da fare?"

Miki 68 mesi fa

Facile darti consigli. Ma non voglio. Io sono uno di quelli, dotato di piccolo o inesistente cervelletto, che pensa con l'uccello (aggiungici tutto il resto delle cose che sappiamo: ormai, grazie alla Litizzetto c'è poco da dire di più).Ho qualche anno più di te. Ascolta la mia versione in sintesi, ora. La ragazza con cui convivo non mi tocca da mesi. Non le servo, a quanto pare. Dormiamo assieme (spero se ne vada presto perchè l'umiliazione come uomo non è inferiore a quella di una donna) e non ci sfioriamo. Le ho fatto più volte un discorso serio. Le ho chiesto di affrontare insieme il problema. Silenzi. Ho fatto passare il tempo e poi, visto che come uomo non ne avrò più tanto, ho agito. Ho trovato altrove. Mi sono anche innamorato di una donna sposata. Senza giri di parole: mi piace la figa, mi piace leccarla, guardarla, annusarla, toccarla, coccolarla. Ho imparato tardi. Sono incuriosito dalle donne. Faccio l'amore una volta alla settimana - e lo faccio bene. Con due amiche divers

Rafele 68 mesi fa

Senza di noi a chi dareste la colpa delle vostre insoddisfazioni? Quelle meno ipocrite rimangono da sole, quelle più stronze, trovano la soluzione cambiando di volta in volta il bersaglio: marito, amante. La vita è difficile per tutti che tu sia donna o uomo. Comprendere è difficile, sopratutto chi è diverso da te.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).