TRENDS REPORT

E liberati dall'ex!

04 febbraio 2011

Per voltare pagina e dimenticarlo le idee originali non mancano. Dopo avere scaricato rabbia e costernazione passando dalle fiamme dell'inferno ai riti catartici in stile voodoo, si possono vendere i suoi regali o barattarli ispirandosi all'eco-lifestyle. Le fiere del divorzio e i divorce planning si moltiplicano. E poi perché non organizzare una festa con tanto di "lancio dell'anello" seguendo un trend in voga negli States? Come single di ritorno, una gift-list è di sicuro effetto consolatorio. E se sei tu che non hai il coraggio di dirgli addio, c'è una curiosa agenzia pronta a intromettersi…

Precedenti Successivi

Ex in the City 2

1/8

Odiosi peluche, anelli dall’infausto destino, portafotografie svuotati e tanto altro ancora. Se la tua casa è tappezzata di ricordi dell’ex, di cui ti devi assolutamente sbarazzare, l’occasione giusta è il mercatino sentimentale dell’usato organizzato per il secondo anno consecutivo a Milano dall’associazione Unconventional. Il periodo scelto è proprio il giorno di San Valentino per una vendita che si preannuncia catartica. «Dopo il successo dell’anno scorso – spiegano gli organizzatori - l’evento si propone di ex-orcizzare il fantasma di tutto ciò che di ex è rimasto incastrato nella tua vita». Il mercatino si terrà sabato 12 (dalle 15 alle 22) e domenica 13 febbraio (dalle 10 alle 12) allo Spazio Concept in via Forcella 7. Chi volesse partecipare come espositore-venditore dovrà compilare un modulo richiedibile via mail all’indirizzo ex@unconventionall.com  e riconsegnarlo agli organizzatori. Il contributo associativo è di 15 euro, per entrambi i giorni. L’entrata al mercatino è libera. Per liberarsi di tutti i suoi regali e di tutti gli oggetti che ti ricordano l’ex.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).