François Ortarix (Swarovski): «Le star amano i riflessi silver, black & gold»

13 maggio 2010 

Red carpet backstage nella suite Swarovski dell'Hotel Martinez di Cannes. François Ortarix, head of international PR del marchio, passa in rassegna con noi le celebrities sulla Croisette di oggi e di ieri, ma anche la nuova collezione AW 2010, in anteprima sulla montée de marches di Cannes.


Montée de marches inaugurale. Come avete debuttato?
«Ieri sera abbiamo avuto l'opportunità di iniaizare questo festival di Cannes vestendo dei nostri accessori Asharaya Rai. L'attrice indiana ha accompagnato il suo abito Eliee Saab colore dell'acqua con una pochette Swarovski Power.
Anche la "desperate housewife" Eva Longoria e la madrina Kristin Scott Thomas hanno scelto una nostra clutch».

Anteprima sui prossimi look vip?
«Sicuramente farà capolino, la nuova busta da sera, tra i must della nostra nuova collezione autunno-inverno, che ancora non è stata mostrata al pubblico e avrà qui la sua anteprima».

Qual è il suo spirito?
«Pezzi importanti, con cristalli di grosse dimensioni, armonie di pietre e cristalli e colori e forme diverse ma legati da una certa unità di tono; infine, un afflato vintage in modelli che sono un incontro tra passato e modernità».

In genere, qual è la richiesta più frequente delle celebrities?
«Il più delle volte sono alla ricerca di un accessorio "base", che sia sempre perfetto. Quando le attrici ci vengono a trovare, quasi sempre con il loro stylist di fiducia, cercano essenzialmente tre colori: argento, nero e oro, tre classici. Ma in questa stagione dobbiamo ammettere che vanno molto anche i toni più leggeri, chiari del blu».

Una regola d'oro sul red carpet come a un party?
«Scegliere pensando solo come sentirsi a proprio agio, in tutto comfort nell'abito, con i bijoux, le scarpe, la borsa. Dovete trovare tutto bello ma pratico.
Se deciderete di presentarvi a un evento con qualcosa che voi per prime ritenete troppo piccolo o troppo grande, vi sentirete inevitabilmente a disagio; se invece siete sicure delle vostre scelte, potrete indossare anche il bijou più grosso e pesante del mondo oppure le scarpe più dure, rigide e scomode, ma tutto andrà per il meglio».

Nel vostro showroom ho visto un libro di biglietti, lettere e souvenir dal festival. Qualcuno che non dimenterà mai?
«Tra i tanti, ad esempio, un red carpet cui dovevano presenziare assieme Sharon Stone, Rosanna e Patricia Arquette. Le due sorelle non si erano ancora incrociate prima di salire in auto e quando sul tappeto rosso Patricia ha visto la busta di Rosanna, subito le ha detto "La voglio anch'io!". Così, il giorno dopo, prima della montée de marche, le abbiamo viste arrivare insieme nella suite. Rosanna è stata chiara: "Mi serve una borsetta per mia sorella". Non era facile, però, perché l'abito di Patricia era molto colorato, con effetto arc-en-ciel. Siamo riusciti a trovare la pochette giusta, oro, ed è stato bello vederle insieme in cima alla scalinata...».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).