Vaporidis: la mia serata con Laura Chiatti

14 maggio 2010 

«Ieri abbiamo passato la serata insieme, io e Laura (Chiatti, ndr), da un locale all'altro a fare festa. In quello sulla spiaggia dove c'era Sabina Guzzanti, il doorman non ci ha fatto entrare. Ci hanno mandato via. A nulla è valso il fascino della mia accompagnatrice. Qui a Cannes, non ti riconosce nessuno e se non sei in lista sei finito». Nicolas Vaporidis al Festival non ha un film, né da attore né da produttore.

Si è preso due giorni dal set torinese di Fausto Brizzi (Maschi contro femmine) e ha fatto una toccata e fuga per «guardarsi intorno, offrirsi al cinema mondiale, che in Italia rischi di finire male». Ma, soprattutto, per vedere «che effetto fa la Croisette, una stradina sul mare corta che diventa il centro del mondo». Allora? «I fotografi mi scattano le foto e poi mi danno il bigliettino per andare a ritirarle, come fanno con tutti i passanti. Non firmo autografi perché non me li chiedono. Ho intravisto Woody Allen che si allontanava stretto dal suo staff. E ad avere una sera sola e a potere scegliere, avrei portato a cena Cate Blanchett: più cresce più diventa bella».

Invece, nella sua sola sera a Cannes, ha fatto le ore piccole con la Chiatti, single al Festival dopo la fresca rottura con il compagno Francesco Arca per un tradimento di lui. Anche Vaporidis è solo, da otto mesi, anche se non ci sa stare. «Mi annoio. Ho voglia di una storia».

 

Guarda la video-intervista a Nicolas Vaporidis:




Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Bravo e Bello Vaporidis però anche dannatamente fortunato ad essere circondato da donne per le quali gente comuni darebbe un braccio (io per primo) per una serata così e qui è quasi raccontata come se fosse la notte trascorsa sulla panchina del circolo bocciofila del paese in estate a farmi mangiar vivi dalle zanzare ! Laura Chiatti è la più bella di tutte!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).