Dalla Terra:
l'omaggio all'elemento
naturale di Marco Strano

di Francesca Favotto 

Il giovane fashion designer catanese Marco Strano presenta la sua ultima collezione sposa: abiti non convenzionali, creati con materiali inusuali, dalla carta pesta alla juta, e un omaggio alla bellezza della sua terra: la Sicilia.

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Una collezione profondamente ispirata dalla sua terra d'origine e dall'elemento naturale più concreto, solido e fecondo di tutti: la terra, appunto. Si chiama proprio così,"Dalla Terra", la nuova linea sposa del fashion designer catanese Marco Strano, che dopo "Scolpisco le nuvole", dedicata all'aria e "Maree", ispirata dall'acqua, per il 2014 propone degli abiti di ricerca pensati per donne dalla femminilità concreta ma sensuale. Creazioni di un'originalità autentica, non convenzionali ma che non trascurano il lato romantico per cui nasce un abito da sposa, ovvero quello di "esaltare la vera essenza femminile di ogni donna".

Abiti monospalla e non solo, con gonne movimentate ora da pizzo, ora da chiffon o da motivi a uncinetto e illuminati da fiori in PVC o in Swarovski e bustini impreziositi da ricami intrecciati annodati sul tulle siciliano o da centrini all'uncinetto, come a voler far convivere innovazione e tradizione nella stessa creazione.

Una collezione che rende omaggio alla Sicilia, terra d'origine di Marco Strano, e alla sua bravura come designer e artista della moda, capace di trasformare in tessuto qualsiasi materiale, dalla carta alla plastica, per dar vita a una nuova 'stoffa' e a stili personali e preziosi. Come nell'abito "Terra", quello che meglio lo rappresenta, composto di materiali poveri, come la juta e la carta pesta, rivestita di juta sfrangiata, impreziosita da frammenti di mosaico color oro: emblematico dell'ultima collezione e della sua forza creativa.

E il vostro abito preferito qual è? Venite a parlarne con noi nel forum di Style.it: http://iostyle.vanityfair.it/forum/

Vi aspettiamo!

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA