Erika Cavallini Semi-Couture presenta "La petite robe blanche 2014"

di Francesca Favotto 

Cinque abiti realizzati a mano in cinque giorni da un'équipe di sole donne: questa è la forza della wedding collection "La petite robe blanche" di Erika Cavallini Semi-Couture, così squisitamente vintage, così romanticamente femminile.

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Per il vostro matrimonio sognate da sempre di poter indossare un abito vintage ma sbarazzino, un po' ispirato agli Anni Venti, quei bellissimi abiti fatti di piume e balze, che riportano ai colori seppia e bianco e nero delle cartoline d'epoca? Allora Semi-Couture, il brand della stilista Erika Cavallini, ha la risposta,"La petite robe blanche" è la soluzione ideale: una wedding capsule pensata per eterne sognatrici, che si vogliono sentire uniche e speciali nel giorno più bello. Cinque abiti realizzati in cinque giorni da un team totalmente femminile: modelliste, sarte e artigiane, insieme a Erika, anima e cuore del brand emiliano, hanno progettato e poi cucito interamente a mano "cinque abiti da sogno in puro stile Semi-Couture, attingendo dal nostro archivio storico, rigorosamente in crepe de chine color avorio, il mio preferito".

Tre i diktat da rispettare: il Made in Italy, tradotto in artigianalità, tessuti pregiati e creatività, tutta italiana; l'ispirazione rigorosamente vintage, quel sapore di usura romantica delle creazioni, e l'attenzione ai dettagli, che donano carattere agli abiti: dalle piume di marabù alla cuffia "Nina", indossata dalla donna di Erika Cavallini al posto del classico velo.

Per una sposa eterea, sognatrice d'altri tempi, con un'anima romantica e di un'eleganza senza tempo.