Danimarca e Italia strette in un abbraccio

di Valeria Brunelli e Francesca Valenti 

Terzo appuntamento con la nostra rubrica dove vi raccontiamo il matrimonio di coppie non italiane che, per amore, affetto o semplicemente desiderio di originalità, hanno deciso di celebrare le proprie nozze nel Bel Paese. Scoprirete, attraverso i racconti di Valeria Brunelli e Francesca Valenti, esperte wedding planner (ma non solo...) di Eventi con Stile, aneddoti e curiosità su come conciliare abitudini e consuetudini degli sposi con la più classica tradizione italiana.

Valeria Brunelli e Francesca Valenti

Valeria Brunelli e Francesca Valenti

Eventi con StileScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Due sorrisi: aperto e contagioso quello di lei, tipico dei toscani, più riservato quello di lui. Il loro sorriso e la loro armonia ci hanno colpite sin dalla prima volta che abbiamo incontrato Roberta e Michael, una coppia affiatata e internazionale che, dopo anni di fidanzamento, ha deciso di convolare a nozze. Per il loro giorno del sì si sono affidati alle sapienti mani di Anna Marinello di Matrimoni d'Autore, esperta wedding planner, e a noi.

Un matrimonio in Toscana, residenza della coppia, nel mese di maggio è incantevole; questa regione è stupenda ed è la cornice ideale per un evento romantico e suggestivo, un luogo perfetto dove ospitare amici e parenti e per accogliere quelli di Michael che hanno raggiunto la coppia dalla Danimarca e dall'Inghilterra.

Lo scorso 26 maggio, per tutti noi e soprattutto per gli sposi ovviamente, è stata una giornata indimenticabile, molto intima e con molto calore; solo il meteo è stato capriccioso, almeno nelle prime ore della giornata: nuvoloni neri ci hanno fatto temere di dover rivedere i nostri piani per l'allestimento del buffet dell'aperitivo…lo scenario meritava, il parco era stupendo e in fiore, non potevamo "sacrificarci" stando all'interno della villa, per quanto bella!

Cerimonia toccante, un rito misto celebrato in maniera impeccabile da un prete brillante e con la verace accoglienza italiana. Lo sposo con i suoi testimoni, ovvero fratello e papà come si usa in Daminarca, elegantissimi nel loro tight, hanno atteso Roberta sull'altare e vedendola nel suo splendido abito firmato 'Le Spose di Giò', Michael si è commosso (è bellissimo questo momento!).

Dopo la commozione provata in Chiesa e dopo essere diventati marito e moglie, Roberta e Michael hanno festeggiato con un elegante ricevimento a Villa Grabau, una villa di origine rinascimentale con una limonaia suggestiva e a dir poco unica: una sala aperta sul giardino con liane e vegetazione che scendono dal soffitto! Un allestimento raffinato e sobrio, una rosa adagiata su ogni piatto per omaggiare gli inviatati e, come da tradizione danese, le bandiere delle nazioni di provenineza dei due sposi issate in sala.

Dopo il pranzo il primo ballo e qui abbiamo assistito ad uno dei momenti più toccanti della giornata. La Danimarca ci ha riservato non poche sorprese, ci ha stupite e commosse. Sapevamo, avevamo costruito il programma della giornata anche prevendendo questa usanza, ovvero una sorta di benedizione laica della nuova famiglia, ma vederla realizzata ci ha creato un nodo alla gola: durante il primo ballo, gli ospiti danesi hanno formato un grande cerchio attorno ai due sposi e hanno accompagnato la danza ritmandola con il battito delle mani. Man mano che la musica avanzava, il cerchio di chiudeva sempre più per arrivare, sul finale, a stringere Roberta e Michael in un abbraccio collettivo.

Un matrimonio con stranieri vuol dire rispettare anche un'altra tradizione: gli speeches! Il papà dello sposo e il fratello hanno dedicato un pensiero alla neo coppia, un discorso in inglese che un'ospite si è offerta di tradurre per gli invitati italiani, augurio a cui si è unita la sorella della sposa. Quindi la parola è passata ai due protagonisti della giornata: Roberta con la voce rotta dall'emozione ha ringraziato familiari e invitati mentre Michael ha strappato una lacrima a tutti rinnovando la sua dichiarazione d'amore a Roberta.

Un'ultima citazione va a Gigio, il cane della coppia: un tocco di allegria a quattro zampe.

Sono passati alcuni mesi da quel giorno, ma in noi il ricordo è vivo più che mai!!

Foto di HMPhotostudio di Michele Dell'Utri.

A presto con un altro matrimonio firmato "Eventi con Stile".

VEDI ANCHE>UN BATTITO D'ALI DALL'IRLANDA ALL'ITALIA

INDIA E ITALIA: SAPORE DI VINTAGE E ROMATICISMO

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA