Matrimoni dal mondo: Ascot in Italia

di Valeria Brunelli e Francesca Valenti 

Quarto appuntamento con la nostra rubrica dove vi raccontiamo il matrimonio di coppie non italiane che, per amore, affetto o semplicemente desiderio di originalità, hanno deciso di celebrare le proprie nozze nel Bel Paese. Scoprirete, attraverso i racconti diValeria BrunelliFrancesca Valenti, esperte wedding planner (ma non solo...) di Eventi con Stile, aneddoti e curiosità su come conciliare abitudini e consuetudini degli sposi con la più classica tradizione italiana.

Valeria Brunelli e Francesca Valenti

Valeria Brunelli e Francesca Valenti

Eventi con StileScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Maggio. Essere a Milano e sentirsi un po' come ad Ascot non è una sensazione facile da provare, ma è sicuramente un'emozione che hanno voluto regalare Federica e Giorgio agli invitati del loro matrimonio.

La forte passione per l'Inghilterra, paese che ha ospitato la sposa durante i suoi studi e che è stato la culla del loro neonato amore, unita alla passione per i cavalli, amore di tradizione familiare, è stata l'idea trainante che li ha guidati nell'organizzazione delle loro nozze.

Due ragazzi giovani, solari, sorridenti e con una creatività infinita hanno realizzato uno dei matrimoni sicuramente più originali dello scorso 2012 (almeno per quanto ci riguarda).

Nel pomeriggio di sabato 26 maggio, un cab, tipico taxi londinese, ha attraversato le vie di Milano per portare Federica in chiesa, a Santa Maria del Carmine, dove l'aspettava all'altare un emozionato Giorgio, splendido nel suo tight grigio gessato con gilet grigio perla, reso originale dalla cravatta azzurra; la stessa che indossavano i quattro testimoni, regalo dello sposo.  A far da cornice allo sposo anche le quattro testimoni di Federica che per l'occasione indossavano abiti nei toni del rosa, ma di fattura completamente diversi tra di loro; una sorta di tradizione anglosassone rivisitata.

Già in Chiesa si poteva intuire che il leit motiv della giornata sarebbero stati il colore e l'allegria.

Dopo la cerimonia, gli invitati si sono diretti verso l'Ippodromo del Galoppo della città meneghina, non prima di aver brindato all'uscita degli sposi con un aperitivo proprio in piazza Santa Maria del Carmine.

L'ippodromo è una location abbastanza insolita per un matrimonio, un luogo fuori dagli schemi e dai canoni abituali ed è proprio questa originalità che ha catturato l'attenzione di Federica e Giorgio, adattandosi alla loro personalità e alla loro passione per i cavalli.

Entrati all'ippodromo, gli invitati sono rimasti affascinati e stupiti da una grande sorpresa: verso l'imbrunire, prima della cena, c'è stata una corsa simulata a 6 cavalli dove si poteva scommettere sui primi tre classificati. Sommesse non in denaro in quanto corsa simulata, ma che ha visto premiati gli scommettitori più fortunati: ai più "lungimiranti" sono state appuntate al bavereo della giacca (o al vestito delle signore) delle belle coccarde che, nei colori, richiamavano quelli dei fiori dell'allestimento: rosa, verde e avorio. Coccarde simili, ovviamente più piccole, sono state utilizzate come bomboniere di ringraziamento. E gli ospiti che non hanno vinto? Oltre ad essersi divertiti parecchio, si sono potuti rifare durante il set fotografico allestito nella saletta del Peso giocando con cap e frustini da fantino (le foto sono state poi proiettate su tutti gli schermi presenti in sala durante la cena… molte risate e tanto divertimento).

Dopo una cena raffinata e leggera, come da tradizione, Federica e Giorgio stavano per accingersi al taglio torta quando si sono visti recapitare un numero speciale di "Chi" sulla cui copertina c'erano loro due al posto di Kate e William d'Inghilterra (caro vecchio photoshop…) e al cui interno si raccontava la loro storia con particolari e indiscrezioni. Per esser certi che tutti potessere vedere (e leggere), le pagine della rivista scorrevano sugli schermi!

Emozionante e molto coinvolgente, è stato un regalo molto gradito e un modo originale per ripercorrere la storia di questa coppia che è così arrivata al taglio della torta ancora più felice, divertita ed emozionata.

Un fetta di dolce e poi, sulle musiche suonate dal vivo da una band, tutti in pista a scatenersi fin quasi all'alba.

Altra particolarità di questo matrimonio? Un simpatico dress code per gli ospiti: tight e cappellini…tutte le invitate hanno aderito con gioia a questa richiesta.

Non eravamo a Londra, ma sicuramente se ne respirava l'aria!
Congratulations to Federica e Giorgio!

Foto di HMPhotostudio di Michele Dell'Utri.

A presto con un altro matrimonio firmato "Eventi con Stile".

VEDI ANCHE

>DANIMARCA E ITALIA STRETTE IN UN ABBRACCIO

UN BATTITO D'ALI DALL'IRLANDA ALL'ITALIA

INDIA E ITALIA: SAPORE DI VINTAGE E ROMATICISMO

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA