Parliamo francese: veux-tu m'épouser?

di Valeria Brunelli e Francesca Valenti 

Probabile che Damien abbia rivolto questa domanda a Manuela, magari in ginocchio… non lo sapremo mai, è un momento intimo della coppia. Quello che sicuramente in molti sanno, perché l'hanno condiviso con loro, è stata la bellissima giornata del "Sì" di questa meravigliosa coppia, lei italiana e lui francesce.

Valeria Brunelli e Francesca Valenti

Valeria Brunelli e Francesca Valenti

Eventi con StileScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Manuela si è preparata a casa in compagnia di familiari e amici, il sorriso sempre aperto, gli occhi vivaci come di consueto e un pochino sognanti!

Damien, dopo aver indossato il suo abito firmato Dolce & Gabbana, ha atteso la sposa fuori dal comune di Brignano Gera D'Adda. In visibile trepidazione, non ha mancato di accogliere e salutare tutti i suoi ospiti, italiani e francesi, e scherzare per allentare un pò la tensione del momento che precede il "sì".

La sposa è stata clemente e non si è fatta attendere troppo a lungo; Manuela è arrivata con qualche minuto di ritardo e ha incontrato Damien fuori da Palazzo Visconti per un saluto e la consegna del bouquet.

Prima l'ingresso dello sposo e poi Manuela al braccio del papà e preceduta da una piccola cuginetta con il cuscino delle fedi!

Una cerimonia civile intima con letture in italiano e in francese per consentire ai parenti dello sposo di partecipare. Le promesse e il "sì" hanno visto una simpaticissima performance di Manuela: non parla francese, ma si è impegnata per leggerle in doppia lingua, scoppiando a ridere per la non perfetta pronuncia e trascinando nella risata tutti gli ospiti. Come si dice, il bello della diretta e della spontaneità! I nostri complimenti: non è da tutti cimentarsi in una simile impresa il giorno delle proprie nozze, con emozione e commozione dietro l'angolo!

Proclamati marito e moglie, all'uscita sono stati accolti dal classico lancio di riso e petali.

E poi tutti di corsa a festeggiare!

Cena all'aperto nello spettacolare scenario del castello di Marne. Il tepore della serata estiva, l'allegria degli amici, i brindisi alla neo coppia e un maestoso buffet di ostriche in onore degli ospiti francesi hanno accompagnato i nostri protagonisti al taglio torta: un grande e dolce attimo di romanticismo.

La wedding cake ha fatto bella mostra di sè sotto un gazebo decorato con tulle e nastri glicine (colore principale del matrimonio) e uno spettacolo pirotecnico ha reso ancora più speciale questo momento.

Un omaggio degli sposi agli invitati: la fontana di cioccolato! Il fanciullino che c'è in tutti noi è ampiamente tornato protagonista: mani e bocche sporche di cioccolato… che goduria!

Una giornata ricca di emozioni e di tante risate e, come hanno detto Manuela e Damien, volata via troppo velocemente! Da ripetere? Magari!

Ancora congratulazioni!

Crediti fotografici: Carlo Buttinoni

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA