Un matrimonio sofisticato (e una grande sorpresa)

di Staff Sposa 

Giulia e Matteo hanno detto sì. Dopo cinque anni insieme e due figli, i piccoli Arturo ed Elvira, la promessa d'amore era una formalità dovuta, la voglia di sugellare davanti ai parenti e agli amici più stretti un progetto di vita già intrapreso.

<<>0
0/

Un giovedì qualunque al tramonto, la gente che lavora, i turisti che cercano di orientarsi su strade sconosciute, un piccolo gruppo di persone in attesa che si godono la vista del Lago di Como dalla piazzetta di Carate Urio. Proprio qui, nella terrazza del comune (con tanto di albero secolare al centro e allestita, per l'occasione, con sedie bianche e mazzolini di rose e peonie), Giulia e Matteo hanno detto sì. Dopo cinque anni insieme e due figli, i piccoli Arturo ed Elvira, la promessa d'amore era una formalità dovuta, la voglia di sugellare davanti ai parenti e agli amici più stretti un progetto di vita già intrapreso.

Ottanta selezionatissimi invitati per una festa semplice ed elegante che ha rispecchiato in pieno lo stile della coppia. A cominciare dagli abiti indossati: lei in cady di seta lungo e scivolato, con profondo scollo a V e spacco laterale; lui con un completo classico e visibilmente emozionato al suo arrivo (al braccio del padre, come da tradizione).

Essenziale anche il bouquet, con rose tea e vendela in differenti sfumature di rosa, l'unico colore presente nella decorazione insieme al bianco.

Dopo la cerimonia, gli ospiti hanno raggiunto il ristorante Acquadolce (www.ristoranteacquadolce.it) per l'apertivo e la cena placé in terrazza, affacciati sul lago: una location romantica che ha rivelato tutta la sua bellezza all'imbrunire, quando sono state accese le lanterne e i paesi sulla sponda opposta sono stati illuminati da tante piccole luci. Prima del taglio della torta (anche qui l'imprevisto era dietro l'angolo e non si trovava l'apposita paletta!) le luci si sono spente e Matteo e Giulia hanno annunciato agli ospiti la sorpresa della serata: l'esclusivo concerto di Silvia Mezzanotte, voce dei Matia Bazar, che ha interpretato, in chiave jazz, i brani delle grandi interpreti della musica internazionale.

E ha dedicato alla coppia, con una punta di orgoglio ed emozione, la canzone del primo ballo: "Grande, grande, grande" di Mina, per sugellare in modo speciale questo inizio. Così, il 4 luglio 2013, è iniziata la favola di Matteo e Giulia...

DA STYLE.IT

  • Sposa

    Grenada, il reportage: prove tecniche di luna di miele

    Un'isola piccola sperduta nel Mar dei Caraibi, un resort cinque stelle lusso studiato apposta per le coppie, io e lui inviati per vivere l'esperienza della luna di miele in anteprima: ecco il nostro reportage.

  • Sposa

    Grenada, l'isola del romanticismo

    Grenada è una piccola isola delle Antille, soprannominata “isola delle spezie”. Ma da qualche anno qui Sandals Resorts ha aperto il suo quattordicesimo indirizzo, il Sandals La Source, incantevole meta per chi desidera una luna di miele indimenticabile o addirittura, sposarsi direttamente sulla spiaggia, senza troppe preoccupazioni. Conosciamo più da vicino questa realtà.

  • Sposa

    Michela + Gennaro: matrimonio al tramonto!

    Alle volte, essere fuori dal coro significa fare le scelte meno scontate, quelle che nessuno mai farebbe: come Michela e Gennaro che per il loro matrimonio hanno rifiutato di... Scopritelo qui!

  • Sposa

    Lara + Fabio: matrimonio in tandem!

    Regola numero uno: divertirsi e che tutto fosse il più naturale possibile! Così hanno voluto il loro matrimonio Lara e Fabio e così l'hanno realizzato: una festa indimenticabile, immersa nelle colline del Monferrato. Sbirciate qui!