California Dreamin': il sì di Elisa e Giovanni

di Valentina Marchese 

Il matrimonio di due globetrotter con la passione per la California. Un viaggio di sola andata tra Italia, Usa e Hawaii.

Valentina Marchese

Valentina Marchese

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

«Hai presente la sensazione che si prova quando ci si sente a casa, pur essendo a migliaia di chilometri dalla propria patria, dai propri famigliari e dal proprio amore? Io l'ho vissuta a Santa Monica, in California. È stato amore a prima vista». Queste poche parole racchiudono tutta la passione di Elisa per la California, dove ha vissuto alcuni anni. Uno 'state of mind' che l'agenzia Wed Couture Milano - angelo custode nell'organizzazione, nella progettazione e nell'allestimento delle nozze - ha saputo interpretare al meglio il giorno delle sue nozze con Giovani. Ma procediamo con ordine.

Elisa e Giovanni si sono detti sì il 29 giugno 2013 con una cerimonia tradizionale nel Duomo di Orbetello (Grosseto), il ricevimento è stato organizzato presso il Residence Talamone Il Poderino sempre in provincia di Grosseto e di proprietà della famiglia di lei. Il filo conduttore delle nozze era il pizzo, le cromie spaziavano dal verde smeraldo al bianco. Per celebrare questo sogno californiano, Wed Couture Milano ha progettato per gli sposi un aperitivo ispirato al Farmer's market di Santa Monica - un luogo molto amato da Elisa- con delle vere e proprie bancarelle.

A seguire il ricevimento, in cui si è puntato sull'incontro tra due luoghi e due modi d'intendere la festa: una piazza italiana e una sagra americana. Il risultato è stato una 'piazza chic' con filari di luci, fioriere appese ai balconi delle camere, sedie in ferro battuto e tessuti leggeri per i tavoli con copri tovaglie in pizzo. Ciliegina sulla torta? Il tableau de mariage: ogni ospite era disposto in ordine alfabetico e aveva un proprio biglietto, in cui era indicato il nome del tavolo. Ma la vera particolarità era il tavolo stesso in legno bianco, arricchito da strisce vintage in pizzo e dei particolarissimi Bonbon ballons importati direttamente dall'Inghilterra.

E per concludere - all'insaputa di tutti gli invitati - un party in stile hawaiano in cui sono state distribuiti accessori a tema per tutti, e ad animare la festa dj set e tiki bar con bar tenders coreografici.

Tre momenti e tre trasformazioni per l'abito di Elisa, acquistato nel Centro Moda Mampieri di Olevano Romano: un modello aderente bianco natural in mikado di seta dalla linea ad A, con una coda di cinque metri e un velo in pura seta. Durante la cerimonia in chiesa la mise era arricchita da una casacca in pizzo, collo a barchetta e manica a 3/4 , corta davanti ma con uno strascico lungo oltre 5 metri. Per la cena, stesso abito ma cambia la casacca. Questa volta è stato scelto del pizzo racket, modello corto sempre con scollo a barchetta e maniche a 3/4. Per il party hawaiano via tutti il pizzo perché sull'abito c'è un trionfo di collane, bracciali e coroncine di fiori.

Per info: www.wed-couture.com

Foto di: The Wedding Reportage - www.theweddingreportage.com

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA