Ok, mi sposo. E ora, che si fa?

di Francesca Favotto 

La proposta fatidica e tanto attesa è arrivata. Ora, passata l'euforia iniziale, è tempo di rimboccarsi le maniche e cominciare a organizzare il matrimonio. Non sapete da che parte si comincia? Per questo, siamo qui noi!

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

"Aaaahhh!" (urlo di gioia). Scena: voi al telefono con la vostra migliore amica, che le raccontate della sera precedente, quando lui si è messo in ginocchio in mezzo al ristorante e vi ha chiesto di sposarlo. Lei che urla, in preda ad un raptus di felicità (sì, l'avevamo intuito dalle prime battute!) e vi chiede tutti i dettagli, anche i più insignificanti. Voi che vi prodigate nell'impresa, come solo noi donne sappiamo fare, raccontando persino di che colore aveva gli occhi la vostra vicina di tavolo. Lei che, a questo punto, vi fa la fatidica domanda: "E ora? Da che parte cominci? Vuoi una mano con i preparativi?". Scena muta. Questa era una domanda alla quale ancora non avevate pensato e che vi ha colto impreparate. Già, perché seppur l'amore sia una cosa meravigliosa e il matrimonio è il coronamento bla bla bla…, da qualche parte, questa cerimonia bisognerà pur iniziare a organizzarla. Molte di voi saranno già ferratissime in materia: nell'attesa che lui si decida a fare il grande passo, avranno già consultato ogni tipo di guida, sito, manuale, alla ricerca dell'abito, del dettaglio, del banchetto perfetto. Altre invece saranno cascate dalle nuvole e quindi, ora non sanno da che parte sbattere la testa.

Niente paura, ci siamo qui noi: con il nostro vademecum, organizzare il vostro matrimonio sarà un gioco da ragazze! Non ci credete? Seguiteci passo passo e tra un annetto ne riparliamo!

Innanzitutto, le prime tre parole d'ordine sono: casa, chiesa (o municipio) e ristorante. Se avete già in mente una data, prima ancora di contattare il parroco o l'ufficiale di stato per il luogo della cerimonia nuziale, dovete scegliere il luogo del ricevimento, sia esso un ristorante, un agriturismo o un castello. Molti hanno una lista d'attesa lunga due anni! Dopo aver verificato la disponibilità per il banchetto, scegliete la chiesa o il municipio e infine, dedicatevi a tempo pieno alla ricerca del vostro nido d'amore: la procedura per l'acquisto di una casa è lenta e burocratica. E non dimenticatevi che dovrete anche rifinirla e arredarla! Dopo aver sistemato le faccende più incombenti, qualche mese prima è bene cominciare a stilare una lista degli invitati e a ordinare le partecipazioni, gli inviti e i biglietti di ringraziamento. Per chi desidera fare la lista nozze, iniziate a compilare anche un elenco degli oggetti da inserirvi. Ok, il tempo vola: mancano solo tre mesi al grande giorno. Ora è tempo di contattare il fiorista per scegliere il bouquet, gli addobbi per la cerimonia e quelli per il ricevimento. Non dimenticate di passare dal fotografo per definire il servizio fotografico e audiovisivo e dall'agenzia viaggi per decidere insieme quale sarà la meta della vostra luna di miele. Solo due mesi vi dividono dalla data fatidica: è il momento giusto per scegliere le fedi e per chiedere il consenso a coloro che saranno i vostri testimoni. Anche per il lato 'dolce' dell'evento, è il momento di fare il punto: scegliete il pasticcere o il cake designer che preparerà la torta nuziale e ordinate le bomboniere. Ultimo ma non ultimo: se il viaggio di nozze prevede mete esotiche, informatevi sulla profilassi e le vaccinazioni da eseguire. Ah, e spedite le partecipazioni: vorrete mica rischiare di arrivare in chiesa e di non trovarvi nessuno, a parte lo sposo?

Ora ci dedichiamo solo ed esclusivamente a voi, future protagoniste di un evento al quale dovrete arrivare belle e fresche come una rosa… nonostante tutto. Primo step: scegliere l'abito! Qualcuna l'avrà già in mente, perché magari l'ha già adocchiato in qualche catalogo o atelier oppure se l'è sognato così da una vita; altre invece non hanno proprio idea. A questo punto, s'impone una visita a boutique, atelier e negozi specializzati, consultando anche le riviste e i siti Internet dedicati al matrimonio. L'abito sarà il vostro prezioso alleato nel coronamento di un sogno: nulla dev'essere lasciato al caso. Dopo averlo scelto, è tempo di rimettersi in forma: perciò, non lesinate in fatto di diete, massaggi o attività fisica, rivolgendovi nel caso anche ad uno specialista. Eccoci alla prima prova: a questo punto, dovrete arrivare preparate, avendo già scelto tutti gli accessori, il make up e l'acconciatura. Quindi, circa due mesi prima della data del matrimonio, ordinate le scarpe, se devono essere realizzate su misura. Per la prova generale, circa un mese prima, presentatevi già truccate, con l'acconciatura e con gli accessori, di modo da poter apportare le ultime modifiche del caso, che verranno verificate alla prova definitiva dell'abito, quindici giorni prima. Ok, conclusa la missione abito, ora è tempo di farsi belle: l'estetista diventerà la vostra migliore amica per quante volte vi toccherà vederla prima di sposarvi. Due settimane prima, è d'obbligo un'approfondita pulizia del viso, curando il contorno occhi e labbra con creme apposite. Dopo una settimana, ritornateci per ridisegnare le sopracciglia e per farvi la pedicure e un massaggio esfoliante. Due giorni prima, è il momento della manicure e della depilazione e il giorno stesso, sarà lei che metterà a punto la manicure e il make up, prima che la parrucchiera passi a strigliarvi ben bene, prima di lasciarvi al momento della vestizione e del servizio fotografico. Ok, credete che sia finita?

Per concludere, ecco la parte dedicata al vostro lui. Iniziate a far pratica della convivenza: sebbene siano tutte cose a cui dovrà pensare da solo, avrà sempre bisogno di voi per ricordarsi di farle. Quindi, armatevi di pazienza, tirate un bel respiro e… in bocca al lupo! Anche il vostro futuro marito dovrà partire dalla scelta dell'abito e degli accessori. In seguito, dovrà occuparsi della scelta dell'auto che vi accompagnerà da casa vostra al luogo della cerimonia e da qui a quello del ricevimento, di ritirare le fedi e di scegliere e ordinare il vostro bouquet, come vuole la tradizione. Una settimana prima, ricordategli di passare in agenzia a ritirare i documenti da viaggio e di prenotare in banca la valuta estera per la luna di miele. Anche gli uomini hanno bisogno di farsi belli: quindi, dovranno prenotare dall'estetista una seduta di pulizia del viso e la manicure per il giorno prima. Infine, il giorno stesso, assicuratevi che lo stress non gli faccia venire in mente strane idee e che si presenti all'altare.

Se, come da copione, avete dovuto coordinare voi anche i compiti assegnati al vostro fidanzato, ricordatevi di prenotare un bel massaggio rilassante il giorno prima, per togliere tutto lo stress e i pensieri cattivi, che vi possano far arrivare all'altare con tutt'altro che la voglia di passare tutta la vita insieme a lui. Se invece a tutto questo ci ha pensato lui da solo, bhè… saltate a piè pari tutto l'articolo e sposatelo subito!

DA STYLE.IT

  • Sposa

    Grenada, il reportage: prove tecniche di luna di miele

    Un'isola piccola sperduta nel Mar dei Caraibi, un resort cinque stelle lusso studiato apposta per le coppie, io e lui inviati per vivere l'esperienza della luna di miele in anteprima: ecco il nostro reportage.

  • Sposa

    Grenada, l'isola del romanticismo

    Grenada è una piccola isola delle Antille, soprannominata “isola delle spezie”. Ma da qualche anno qui Sandals Resorts ha aperto il suo quattordicesimo indirizzo, il Sandals La Source, incantevole meta per chi desidera una luna di miele indimenticabile o addirittura, sposarsi direttamente sulla spiaggia, senza troppe preoccupazioni. Conosciamo più da vicino questa realtà.

  • Sposa

    Michela + Gennaro: matrimonio al tramonto!

    Alle volte, essere fuori dal coro significa fare le scelte meno scontate, quelle che nessuno mai farebbe: come Michela e Gennaro che per il loro matrimonio hanno rifiutato di... Scopritelo qui!

  • Sposa

    Lara + Fabio: matrimonio in tandem!

    Regola numero uno: divertirsi e che tutto fosse il più naturale possibile! Così hanno voluto il loro matrimonio Lara e Fabio e così l'hanno realizzato: una festa indimenticabile, immersa nelle colline del Monferrato. Sbirciate qui!

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA