Grenada, il reportage: prove tecniche di luna di miele

di F. Favotto e M. Losa 

Un'isola piccola sperduta nel Mar dei Caraibi, un resort cinque stelle lusso studiato apposta per le coppie, io e lui inviati per vivere l'esperienza della luna di miele in anteprima: ecco il nostro reportage.

F. Favotto e M. Losa

F. Favotto e M. Losa

ContributorsScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Spesso i viaggi, le esperienze, anche le più importanti, quelle che ti possono cambiare la vita, vengono vissute in modo differente da lui e da lei. Vedi per esempio il matrimonio, che nella maggior parte dei casi, per lei significa raggiungere la perfezione, affinché il giorno più bello della vita diventi indimenticabile; per lui spesso viene tradotto con un "Vada come vada, l'importante è dire di sì e partire per il viaggio di nozze". Il viaggio di nozze, appunto, altro passo fondamentale nella vita di coppia: si sta per raggiungere la meta dei sogni, in teoria la preferita di entrambi, per vivere al massimo tutto quello che la destinazione ha da offrire: relax, attività, escursioni e anche tanto amore!

Io e il mio compagno siamo stati invitati a testare come coppia il Sandals La Source di Grenada, un resort cinque stelle lusso pensato apposta per viaggi a due, che siano di vacanza, lune di miele o proprio per sposarsi e giurarsi amore eterno. Grenada è una piccola isola, incastonata nel Mar dei Caraibi, definita l'isola delle spezie, perché qui crescono rigogliose in natura cannella, zenzero, guanabano e noce moscata, frutto rappresentato anche sulla bandiera nazionale. Io e il mio fidanzato ne siamo andati alla scoperta, gustandoci soprattutto la vita nel resort: ecco il nostro diario di bordo.

Giorno 1 - Lui: Il viaggio, di nozze. Testare da coppia un resort ideato per la coppia, specializzato pure nelle lune di miele costringe a porsi qualche domanda… E 14 ore di volo per quasi 24 ore in ballo, cambio di fusi compreso, significano un'eternità di pensieri per la testa.

Lei: Un resort, io e lui per testare come potrebbe essere la luna di miele lì. Io non sono tanto per i villaggi turistici: troppo caos, troppa animazione, troppi bambini urlanti... Speriamo che sia totalmente diverso. Già che questo è studiato appositamente per coppie gli fa guadagnare mille punti. Vedremo... Intanto mi godo il viaggio in aereo: danno il film "La teoria del tutto", quello sulla storia dell'astrofisico Stephen Hawking. Dal trailer non mi aveva entusiasmato, ma mi son dovuta ricredere: è intenso e riesco anche a frignare. Mi è piaciuto. Dopo due voli e 14 ore dopo, arriviamo a destinazione: c'è un'aria calda e dolciastra, la gente è cordiale e sorride sempre. Io sono cotta e non ci capisco più nulla, ma sono ancora abbastanza cosciente per capire che abbiamo una suite con maggiordomo che è grande quanto il mio appartamento: a quanto me l'affitteranno qui?

Giorno 2 - Lui: Grenada chi? Prima della partenza, quando raccontavo dove sarei andato, l'espressione più comune era senza dubbio: "Ah, in Spagna". La verità è che pochi conoscono quest'isola ricca di cordialità e spezie. Il tour organizzato ci ha permesso di conoscerla, mostrandoci ogni aspetto dell'isola, dalla povertà delle baracche alla ricchezza naturalistica e di spirito delle gente di Grenada. Un contrasto affascinante, idilliaco, un po' come uomini e matrimonio.

Lei: Si parte per il tour dell'isola, organizzato da Island Routes: piccolina ma accogliente, colorata, sorridente, proprio come la sua gente. Riusciamo a visitare praticamente tutto: dalle cascate di Annandale al parco nazionale di Grand Etang, abitato dalle curiose scimmiette Mona, da un mercatino delle spezie al lago formatosi in un ex cratere vulcanico. La natura è selvaggia, io sono in pace con il mondo. Nel pomeriggio, finalmente, ci rechiamo in spiaggia, dove ci aspetta tanto sole, relax e un inaspettato silenzio: ah, già, è vero, son solo adulti accoppiati, niente famiglie: il paradiso!

Giorno 3 - Lui: Il matrimonio. Jacuzzi, maggiordomo, sole e acqua cristallina sono niente in confronto ad assistere al matrimonio che vorrei. Spiaggia, lui e lei, soli, al tramonto che si promettevano amore eterno… Credevo che cose del genere esistessero solo nei sogni, quasi quasi.

Lei: È il momento giusto per superare i miei limiti: vado a fare snorkelling. Già provato in Egitto, mi rimane sempre quella paura del mare aperto e di quale animale possa attentare alla mia vita, ma decido comunque di andarci. Partiamo con il motoscafo e il nostro istruttore ci guida alla scoperta della flora e fauna marina caraibica: ho fatto bene a venire, qui con la testa sott'acqua, mi sento in pace, il respiro si fa più lento, il cuore si quieta. Potere della natura. Di ritorno, ci fanno fare il tour delle coste, facendoci vedere da vicino il porto della capitale, Saint George's, tutto colorato e grazioso, e la Grand Anse Beach, la spiaggia più lunga di Grenada e una delle più belle del mondo. Arrivati sulla terra ferma, raggiungo il mio compagno e mi faccio un hamburger da Neptune's: le pinne, il boccaglio e gli occhiali mettono decisamente fame. Nel pomeriggio, chiacchiere in spiaggia e tanto relax, finché non arriva una coppia che si è appena sposata e che vuole fare il taglio della torta e il brindisi in riva al mare. Neanche a dirlo, mi armo di macchina fotografica e inizio a paparazzarli da dietro le siepi: non c'è niente da fare, la wedding reporter che c'è in me esce sempre fuori. A lui piacerebbe fare una cosa del genere per il nostro matrimonio, io sono un po' più tradizionalista... ma non è detto che non possa cambiare idea. Intanto, aspetto la fatidica proposta! Oggi è stata davvero una giornata emozionante, ma per concluderla cosa c'è di meglio che una pista vuota, "Thinking out loud" di Ed Sheeran in sottofondo e noi due, occhi negli occhi, in un lento appassionato a mezzanotte? Un momento che ricorderò per sempre.

Giorno 4 - Lui: WOW. Se la piscina privata è stato un lusso di cui abbiamo piacevolmente goduto e ri-goduto io e lei, cocktail a bordo piscina, ristoranti squisiti e il lusso più prezioso di tutto, la riservatezza, erano a disposizione di chiunque. Il resort era sold-out, ma in ogni momento della giornata e ovunque si aveva l'impressione che fosse tutto solo per due, noi due. Romanticismo all'ennesima potenza.

Lei: Dopo un breve tour del resort (wow, è davvero lussuoso! Ma dicono sia sold out: a me non sembra, dove si nasconde tutta la gente?), ci rituffiamo in spiaggia, a goderci la pace e il sole. Nel pomeriggio, ci godiamo un massaggio di coppia Jasmine Experience, in cui io come al solito mi addormento: ne avevo decisamente bisogno! Ci aspetta anche un photoshooting, che però riusciamo a fare solo di notte, con la luna a guardarci: che imbarazzo e che ridere, eravamo decisamente impacciati, ma è stato divertentissimo! Ultima notte in suite: dopo esserci tuffati ripetutamente nella nostra piscina sul terrazzo ed esserci goduti il bagno caldo che il nostro maggiordomo ha appositamente preparato per noi, andiamo a nanna: domani la sveglia sarà prestissimo, si torna a casa.

Giorno 5 - Lui: Arrivederci Grenada. Altre 14 ore di volo per quasi 24 ore in ballo, cambio di fusi compreso, significano un'eternità di pensieri per la testa.… No, non più. Ora significano una sola certezza, che il matrimonio sia un po' come questo viaggio: 24 ore a domandarsi cosa ci aspetta, per poi scoprire che qualunque risposta ci siamo dati, la realtà è differente. È migliore.

Lei: Ho adorato tutto: il resort e la vita in resort si sono rivelati totalmente diversi da come me li aspettavo: grande pace, total comfort, molta riservatezza e tanto relax. E anche Grenada mi è piaciuta molto: un'isola profumata, colorata e sorridente, che dona serenità. Non vedo l'ora di ripetere quest'esperienza e chissà, magari, la prossima volta, la protagonista vera del matrimonio o della luna di miele sarò io!

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA