Quattro chiacchiere in atelier

di Lorena Sironi 

Intervista a Maddalena Triggiani, stilista emergente, che interpreta l'anima delle donne e sogna l'alta moda di Parigi!

Lorena Sironi

Lorena Sironi

EditorScopri di piùLeggi tutti


Abito della collezione primavera estate 2013 "Spose da Oscar"
modello Kate Winslet. Foto di Monica Licini - La Bottega
della Fotografia

Abito della collezione primavera estate 2013 "Spose da Oscar" modello Kate Winslet. Foto di Monica Licini - La Bottega della Fotografia

Come nasce la tua passione per la moda?

Questa passione è iniziata da bambina, mi divertivo a disegnare e cucire i vestiti per le barbie, quella che da piccola pensavo fosse solo un gioco è diventata la mia professione senza alcun dubbio, la creatività si è evoluta giorno per giorno attraverso la ricerca di forme e materiali e soprattutto con la costruzione e la realizzazione di ogni singolo capo.

Cos'è per te l'abito da sposa?

Ho sempre considerato l'abito da sposa espressione di purezza e rappresentazione dell'anima della donna nel giorno più importante della sua vita. Ho voluto dedicare la mia creatività realizzando abiti che danno emozioni, preziosi e unici.

Cosa rende una sposa griffata "Maddalena Triggiani Couture" diversa dalle altre?

La mia sposa nasce dalle emozioni che trasformo in creatività attraverso l'utilizzo di tecniche sartoriali handmade , la stessa progettazione del modello è fatta con la tecnica del Moulage su manichini che riprendono le stesse misure della sposa che lo indosserà e per questo si può definire Haute Couture Sposa. La preziosità è data dall'utilizzo della pura seta che è fondamentale e varia dal taffetà all'organza, dallo chiffon al mikado ricamati a mano tutto realizzato in Italia. Mi piace farmi raccontare l'abito che la sposa ha sempre sognato, capire ciò che vorrebbe trasmettere quel giorno e disegnare l'abito più indicato che la faccia sentire a proprio agio e mostri il suo carattere e che la renda unica mantenendo sempre lo stile Maddalena Triggiani, dai volumi che si alternano ad asimmetrie impalpabili.

Come deve essere la tua sposa ideale?

Deve stupire, anche nella sua semplicità…trasmettere l'emozione di quel giorno, che ho vissuto in prima persona e posso dire indimenticabile.

Anticipazioni per la prossima collezione primavera-estate 2013?

"Sposa da Oscar" è il nome che ho scelto per questa collezione in quanto si ispira al cinema che adoro e mi piaceva l'idea di rendere la sposa "protagonista" del film più importante della vita. Dalle dive degli anni 50 fino a quelle attuali, ho creato ogni abito pensando alla bellissima e mediterranea Sofia Loren oppure alla protagonista del film "Titanic" Kate Winslet o Julia Roberts, tutte premi Oscar e rappresentanti di uno stile ben definito che spesso abbiamo immaginato di impersonare.

Hai vestito diversi personaggi dello star-system italiano.

Ho avuto il piacere di vestire la cantante"Giorgia" un'artista che io stimo tantissimo. Una delle collaborazioni più impegnative e di responsabilità di immagine è stata la nomina di  stilista ufficiale di Miss Mondo Italia 2010, ho creato una collezione di 35 abiti e realizzato l'abito "Light Star"che ha indossato la Miss Mondo Italia 2010 rappresentando l'Italia in diretta mondiale da Sanya (Cina) classificandosi al 6° posto.

Il tuo sogno nel cassetto?

Sfilare nell'Alta Moda di Parigi, il sogno che immaginavo fin da bambina, da quando ho preso una matita ed ho iniziato a disegnare…. l'abito dei sogni.

www.maddalenatriggiani.com

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA