Il matrimonio perfetto?
Felicità
e qualche chilo in più

di Simone Cosimi 

Una ricerca texana parla chiaro: l'aumento di peso inizia nei primissimi anni dopo il fatidico sì, ma solo se l'unione è soddisfacente e la tavola luculliana. Viceversa, i chili si perdono e inizia la caccia a un nuovo partner

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Il matrimonio perfetto? Felicità e qualche chilo in più
- Corbis Images

Il matrimonio perfetto? Felicità e qualche chilo in più - Corbis Images

Evidentemente non si limitano a dirsi di sì solo di fronte al prete, all'altare e ai parenti. Ma anche davanti alle untuose portate che, ogni giorno della loro lunga vita insieme, atterreranno sul luculliano desco nuziale. Insomma, fuor di metafora, la sentenza appare senza via d'uscita: un matrimonio felice non porta con sé solo allegria, figli, viaggi, soddisfazione e sesso. Ma anche chili. Parecchi chili in più. A dirlo uno studio della Southern Methodist University di Dallas, in Texas: l'inizio della fine (del peso forma, s'intende, senza troppo drammatizzare) scatta subito dopo le nozze. Dal ricevimento? Non proprio come nel Mio grosso grasso matrimonio greco, ma quasi.

Secondo quanto risulta dalla ricerca statunitense - durata ben quattro anni e basata sui livelli registrati in 169 coppie sposate - i coniugi iniziano infatti a prendere peso fin dai primissimi anni dopo la (è proprio il caso di dirlo) scelta fatale. Con una curva differente a seconda del livello di soddisfazione matrimoniale: per quelli che vivono una relazione difficile e non appagante i chili tendono invece a calare e addirittura la forma fisica torna a essere al centro degli interessi di marito e moglie. Facile capire perché, secondo i ricercatori texani: ci si rimette automaticamente alla ricerca di un nuovo partner, anche inconsciamente e senza volontà di tradimento, e dunque l'aspetto torna a collocarsi fra i motivi di maggior preoccupazione e interesse. Orecchie dritte, insomma, se il vostro uomo inizia di punto in bianco a interessarsi un po' troppo a saune, palestre e girovita.

D'altra parte, quando invece la soddisfazione di coppia aumenta inizia il pompaggio: si registra infatti nel corso del tempo un aumento parallelo dello 0,12 del famigerato Indice di massa corporea, il Bmi. Che siano i saltimbocca alla romana, i babà partenopei, le cassatelle di Trapani o l'ossobuco della suocera meneghina, fatto sta che divertirsi di più e vivere un matrimonio felice (anche se poi chi lo sa cos'è davvero la felicità?) conduce quantomeno al sovrappeso. Se inoltre uno dei due coniugi ci parte, con qualche chilo di troppo, il gioco è fatto: si porterà appresso anche l'altro, in un vizioso circolo di grassi, pance e celluliti. Un gatto che si morde (anzi, si mangia) la coda.

L'ago della bilancia, fra l'altro, è sempre la donna: secondo un'altra ricerca della Ohio University tenderebbe a prendere peso dopo il fatidico sì a causa della nota sindrome da crocerossina, un'inclinazione naturale a trascurare sé stessa per accudire il selvatico partner. Innescando però un circolo vizioso nell'insensibile marito: se infatti la sposa rimane magra l'unione funzionerà senz'altro meglio, perché l'uomo cercherà difficilmente distrazioni altrove. Viceversa, secondo gli scienziati della Tennessee University, nessuna attenzione potrà bilanciare una pesante perdita di appeal. Insomma, con i glaciali mariti, pronti a ingozzarsi e a fuggire dal nido nuziale al primo tilt della bilancia, converrebbe forse dedicare il vecchio adagio della nonna: o mangi questa finestra, o ti butti dalla finestra. Ma che almeno la zuppa sia saporita.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA