Intervista a Monia Re, la prima wedding planner "certificata"

di Francesca Favotto 

Si chiama Monia Re, è la titolare di Kairòs e fa questo mestiere da più di sette anni: è la prima wedding planner certificata!

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Non più "professionisti in cerca d'autore", non più categoria senza identità, non più lavoratori "non regolamentati": da alcuni giorni anche i wedding planner italiani hanno ottenuto il riconoscimento per la certificazione della propria figura professionale. In seguito alle disposizioni della legge 4/2013, infatti, non esiste l'obbligo di essere iscritti ad un'associazione, ma chi sceglie di farlo deve attenersi a delle norme ben precise. E oggi ogni wedding planner può richiedere di candidarsi all'esame ed ottenere la certificazione riconosciuta da FAC Certifica, ente facente parte della filiera di Accredia, unica istituzione italiana di accreditamento riconosciuto dallo Stato.

La prima WP italiana che ha sostenuto la prova ed è stata promossa è la cuneese Monia Re, operante nel settore dal 2007, che per questo motivo potrà sigillare i propri lavori con il timbro di "professionista certificata e iscritta nel registro dei Wedding Planner alla posizione n.01".

Le abbiamo rivolto qualche domanda per conoscerla più da vicino:

In cosa consiste l'esame? "L'esame è suddiviso in tre parti: due scritte e una orale. Il primo scritto è un test di 30 domande a risposta chiusa, il secondo un caso a risposta libera. L'orale è in videoconferenza con un commissario di Fac Certifica, dove siamo entrati nel merito del wedding planning. Se si supera il primo si accede al secondo e così via all'orale. L'esito finale è espresso in centesimi. Si supera l'esame se si raggiunge almeno 60 punti".

Da quanto tempo fai questo mestiere? "Ho iniziato la mia attività a fine 2006, a gennaio 2007 ho costituito la mia attività, la Kairòs (www.kairoseventi.it), che si occupa sia organizzazione di matrimoni che di eventi privati ed aziendali. Nel 2009 sono diventata la prima socia onoraria di AWP di Milano e docente nei corsi di formazione di wedding planner".

Cosa significa essere la prima wp certificata? Cosa comporta? "Per me è un grande onore, un riconoscimento che rincorro da anni, devo dire che ho raggiunto un obiettivo che mi ero prefissata. Ma è anche l'impegno di mantenere alto il livello qualitativo del servizio che noi wp offriamo e cercare di impegnarmi a fare sempre meglio. Non finisce qui, anzi questo è solo l'inizio di un lungo percorso di crescita professionale riconosciuta. Avevamo bisogno che un 'organo superiore' ci certificasse. Senza regole non si va da nessuna parte. Prima mi sentivo come un 'cane sciolto', ora finalmente questa certificazione aiuterà molto gli utenti finali, gli sposi, a scegliere con più attenzione e avranno un metro di misura in più nella scelta del professionista. Desidero ringraziare l'Associazione Wedding Planners di Milano e soprattutto il Presidente Stefania Arrigoni che da alcuni anni, in collaborazione con FAC Certifica e CNA professioni, ha costituito un tavolo tecnico con i più autorevoli operatori del settore wedding per finalizzare questo progetto di qualità" .

Il lavoro dell'Associazione A.W.P. di Milano ha dato origine a una scheda contenente i requisiti minimi della figura professionale del wedding planner, secondo i criteri di logistica e attitudine dell'utenza italiana, le fondamenta di un lungo percorso verso la regolamentazione della categoria, che hanno permesso di attivare i primi esami. "Questo è solo il primo passo - sottolinea Stefania Arrigoni, Presidente di A.W.P. - ma già un importantissimo traguardo che porterà alla richiesta di conformità alla normativa UNI predisposta per la categoria professionale. Un successo che è stato raggiunto grazie al serio impegno dell'A.W.P. e grazie a chi coscienziosamente ha collaborato con noi." Il modello costituito è basato non su ordini e collegi, ma su associazioni e categorie professionali, alle quali viene riconosciuto il compito di valorizzare e promuovere determinate attività, con vantaggio per lo stesso professionista e a tutela e garanzia del consumatore. Il nuovo registro dei wedding planner italiani certificati è consultabile sul sito www.faccertifica.it.