Trash the dress: l'ultima frontiera del servizio fotografico arriva anche in Italia!

di Francesca Favotto 

In America è un must ormai da tempo, mentre da noi in Italia sono ancora poche le ragazze che si sono cimentate nella pratica di distruggere l'immacolato abito bianco, simbolo per eccellenza delle aspettative di ogni sposa. Ma ora potrebbe diventare moda anche in Italia, grazie anche a questo gruppo di giovani imprenditrici che si è ritrovato per uno shooting senza precedenti!

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Se ne sente ormai parlare anche in Italia, anche se ancora bene cosa sia non lo si è capito: si chiama'Trash the dress' ed è l'ultima frontiera del servizio fotografico nel settore del matrimonio. Protagonista assoluto: l'abito da sposa, una volta conservato come ricordo di un giorno unico, come reliquia di un amore incredibile; oggi, invece, da molte spose riadattato per diventare un elegante vestito da sera oppure rindossato per un servizio fotografico fuori dal comune, quello del Trash the dress, appunto. Una moda arrivata da oltreoceano con un nome che è tutto un programma: significa infatti "rovina, distruggi l'abito" e si tratta di rivestire i panni degli sposi felici, per farsi immortalare in ambienti eccezionali: in riva alla spiaggia, in un campo di grano o in qualsiasi altro luogo, ma non in posa, bensì giocando, correndo, rotolandosi sulla battigia, tutte situazioni che non solo rischiano di sporcare il vestito, ma anche di sgualcirlo, strapparlo, insomma rovinarlo. Insomma, tutto il contrario di quello cui siamo stati abituati in tutti questi anni.

Un gruppo di giovani imprenditrici romane legate al mondo del wedding si è messo d'accordo e tutte vestite da sposa, si sono divertite a 'rovinare' i loro abiti con secchiate di colore e tanta gioia, per uno shooting senza precedenti. Claudia, Lucia, Cinzia, Valeria, Sara, Silvia e Veronica sono donne accomunate da una grande passione, quella degli eventi e dei matrimoni e svolgono una professione difficile, non regolamentata e spesso molto sottovalutata e stereotipata nel nostro paese: fanno le wedding planner. Per un giorno hanno provato a "passare dall'altra parte", con l'aiuto dei fotografi Luciana e Alfredo e di Desirè, Chiara, Angela e Agnese, parrucchiere, artigiane, event planner che hanno coadiuvato e sostenuto il progetto. Il risultato è un gruppo di spose intente a rovinare l'abito più costoso che abbiano mai indossato nella loro vita, che vuole essere l'occasione non solo per ironizzare sul matrimonio, ma anche per capovolgere quei cliché che vedono ogni donna isolata sul proprio piedistallo da principessa, in costante competizione con le altre esponenti del genere femminile. E se il significato originale del gesto vuole che la sposa distrugga il suo abito bianco per eliminare ogni possibilità di rindossarlo, con l'auspicio che il suo matrimonio duri per la vita, allo stesso modo l'augurio di questo trash the dress è che si distrugga ogni forma di competitività negativa.

Credits:

Modelle:Cinzia Bianchi

Lucia Saltalamacchia

Claudia Girola

Valeria Viola

Veronica Viola

Sara De Franceschi

Photo: Fibre di luce

Trucco e acconciature: Desirè Nica

Aiuti: Silvia Amoruso

Chiara Valente

Angela Balsamo

Agnese Grazioli

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA