Sapevi che…

di Lorena Sironi 

Curiosità, consigli e suggerimenti bon-ton del "pianeta nozze"

Lorena Sironi

Lorena Sironi

EditorScopri di piùLeggi tutti

NOZZE IN SORDINA

E' il rito che si celebra privatamente se uno degli sposi non è al primo matrimonio, se c'è un lutto recente in famiglia e se i genitori non approvano l'unione.

CHI PAGA COSA

Secondo tradizione, sta alla famiglia della sposa l'acquisto del corredo, delle partecipazioni, degli inviti e delle bomboniere così come del ricevimento, dell'addobbo della chiesa, del coro. Si aggiungono i costi per i musicisti, per il fotografo, per i vastiti dei paggetti e damigelle, per il noleggio dell'auto, per i regali per i testimoni, per il regalo allo sposo e per la camera da letto. La famiglia dello sposo, invece, provvederà all'anello di fidanzamento, alle fedi nuziali, al bouquet della sposa, all'offerta per la chiesa, al regalo per il celebrante, al viaggio di nozze, all'affitto o all'qcquisto dell'appartamento, dell'arredamento, della casa, eccetto la camera da letto. Adesso però le regole sono molto meno rigide e, spesso, si ottimizzano i calcoli dividendo a metà l'intero ammontare.

LE PARTECIPAZIONI

Inviatele almeno due mesi prima della cerimonia, perché chi vgiene da lontano possa organizzare il viaggio. Chi riceve l'invito è tenuto a confermare la sua presenza per tempo. Se il matrimonio si svolge in forma privata le partecipazioni possono essere spedite il giorno stesso.

LE FEDI

Sono scelte assieme dai futuri sposi e, all'interno sono incisi i nomi (di lui su quella di lei e viceversa) e la data delle nozze. Il gran giorno lo sposo le affiderà al testimone che le porgerà al momento della promessa. La fede più usata, la francesina di forma tubolare, dai tre ai sedici grammi può essere in oro pure oppure in platino.

I TESTIMONI

Importantissimi perché garantiscono la legalità del matrimonio. Solitamente sono quattro (due per ciascuno degli sposi). A nozze avvenute, firmeranno sul registro dopo gli sposi, per testimoniare la loro presenza al rito.

L'ORA MIGLIORE PER SPOSARSI

Il momento privilegiato va dalle 11 alle 12, con banchetto di nozze successivo; il tardo pomeriggio, invece, va bene se preferite un cocktail o, in alternativa una serata danzante.

MUSICA

I motivi più noto per la cerimonia sono la "Marcia Nuziale" di Mendelsshon, la "Marcia del Principe di Danimarca", l'"Ave Maria" di Shubert o di Gounod, il "Largo" di Hendel. Per il ricevimento, invece, la scelta è libera… ma comunque non esagerate!

FIORI & BOUQUET

Un consiglio spassionato? Affidatevi a un bravo flore designer. Saprà donare una speciale atmosfera con allestimenti a tono per lo stile dell'evento, con continuità stilistica tra bouquet, chiesa e location. Riguardo al bouquet, lo sposo lo dovrà far recapitare alla sposa la mattina stessa delle nozze.

L'AUTOMOBILE

Elemento clou per l'apparizione della sposa sul sagrato e per portare gli sposi nelo luogo del rinfresco. Preferite le auto d'epoca e i modelli storici di Mercedes, Jaguar e Rolls Ruyce.

IL RICEVIMENTO

Ricevere in casa è sempre più raro. Tra le alternative un buon ristorante, una villa o un castello con l'aiuto di una società di catering. Per il rinfresco in piedi va bene un salone, un parco, un giardino: in questo caso è sempre bene prevedere delle sedie per i più anziani. Per il pranzo formale, invece, si può preparare un unico tavolo a ferro di cavallo, con gli sposi al centro, lei alla sinistra di lui, affiancata dal suocero e dalla suocera e dagli altri invitati in ordine di importanza. Oppure si ricorre a tavoli più piccoli per una decina di ospiti, con la coppia festeggiata posizionata nel mezzo. In ogni caso, gli sposi dedicheranno un saluto personale a tutti gli invitati.

I CONFETTI

Per tradizione sono bianchi, su vassoio d'argento o in una coppa di cristallo, sorretti dal marito e distribuiti dalla sposa dopo il taglio della torta.

FOTO

Che il fotografo si abravo, ben organizzato e, soprattutto, discreto. E' un elemento che può influire molto sulla perfetta riuscita della giornata.

DA STYLE.IT

  • Sposa

    Grenada, il reportage: prove tecniche di luna di miele

    Un'isola piccola sperduta nel Mar dei Caraibi, un resort cinque stelle lusso studiato apposta per le coppie, io e lui inviati per vivere l'esperienza della luna di miele in anteprima: ecco il nostro reportage.

  • Sposa

    Grenada, l'isola del romanticismo

    Grenada è una piccola isola delle Antille, soprannominata “isola delle spezie”. Ma da qualche anno qui Sandals Resorts ha aperto il suo quattordicesimo indirizzo, il Sandals La Source, incantevole meta per chi desidera una luna di miele indimenticabile o addirittura, sposarsi direttamente sulla spiaggia, senza troppe preoccupazioni. Conosciamo più da vicino questa realtà.

  • Sposa

    Michela + Gennaro: matrimonio al tramonto!

    Alle volte, essere fuori dal coro significa fare le scelte meno scontate, quelle che nessuno mai farebbe: come Michela e Gennaro che per il loro matrimonio hanno rifiutato di... Scopritelo qui!

  • Sposa

    Lara + Fabio: matrimonio in tandem!

    Regola numero uno: divertirsi e che tutto fosse il più naturale possibile! Così hanno voluto il loro matrimonio Lara e Fabio e così l'hanno realizzato: una festa indimenticabile, immersa nelle colline del Monferrato. Sbirciate qui!

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA