Wedding dog sitter

di Marianna Peluso 

Un'agenzia di dog sitting, un servizio a futuri sposi cinofili e un marchio registrato. Tutto ebbe inizio così…

Marianna Peluso

Marianna Peluso

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Intervista a Elisa Guidarelli, 29 anni, toelettatrice cinofila, prima Wedding Dog Sitter italiana e fondatrice dell'omonimo marchio registrato. Dove trovarla? Su www.weddingdogsitter.com. È lei, è proprio lei…

Elisa, tu sei la prima Wedding dog sitter italiana: come ti è venuta quest'idea?
L'idea è nata il giorno in cui mi sono sposata, cioè quando mi sono resa conto che i miei due cagnolini, Nico e Brie, non avrebbero potuto partecipare: abbiamo dovuto lasciarli a casa con una persona di fiducia, ma sarebbe stato splendido vederli scodinzolanti e felici accanto a noi. Se ci fosse stata una Wedding Dog Sitter l'avrei ingaggiata sicuramente! L'idea di questa professione ha preso forma così ed ora è una splendida realtà! Ovviamente non mi sarei mai improvvisata, faccio la toelettatrice da 13 anni e  gli animali per me sono la cosa più bella del mondo. Devo dire che mi emoziono quando vedo i miei clienti a quattro zampe felici di stare nella foto di famiglia: ho in programma di reindossare insieme a mio marito l'abito di nozze per poter fare delle foto con i miei cuccioli…

Hai dovuto prepararti e fare corsi di approfondimento? Dove?
A 15 anni, dopo la scuola, andavo nello studio veterinario di un amico: ho iniziato così! Da lì a poco ho intrapreso la professione di toelettatrice, un lavoro che mi ha fatto innamorare da subito. Ho frequentato vari corsi ma l'esperienza maggiore l'ho acquisita sul campo.

Esattamente come funziona? Simuliamo una richiesta d'intervento.

Il servizio consiste nella presenza di una persona esperta, che si occupa del proprio cane (o anche più d'uno) a 360°: dal dog sitting alla toeletta, dall'accessorio realizzato su misura per essere elegante e comodo al tempo stesso, alla presenza del Pet Photojournalist (www.fotografodacani.com) che realizzerà tutte le foto della giornata dal punto di vista del cane! Tutto questo perché cosi nessuno debba avere il pensiero e la difficoltà di gestirlo, né tanto meno lui debba essere sballottato tra una zia e un cugino, con conseguente stress. Tutto sarà in tinta col matrimonio, in modo che oltre ad essere un servizio utile sia anche bello da vedere... cosa a cui le sposine tengono tantissimo! Fondamentalmente il servizio si struttura così: 1 o 2 incontri prima del matrimonio per farmi conoscere dal cane e prendere confidenza, toeletta a domicilio o presso una struttura specializzata sempre effettuata da me personalmente il giorno delle nozze o qualche giorno prima. Il giorno prefissato, solitamente arrivo nella casa in cui si trova il cane 1 o 2 ore prima della cerimonia, passeggiatina, attesa fuori dalla chiesa, shooting fotografico con il Pet Photojournalist e attenzioni costanti per tutto il tempo del ricevimento con i giochi e le cure di cui ha bisogno.

Quanti cani puoi supervisionare contemporaneamente?

Il massimo di cani di cui mi sono occupata ad un matrimonio è stato 3. Solitamente il servizio è specifico per il cane degli sposi, perché il mio scopo è far sì che stia bene, che sia felice e sereno accanto ai suoi amati padroncini. Ovviamente se gli sposi hanno più di un cane, c'è una soluzione ad hoc.

In quanti siete a fare questo lavoro?

La mia agenzia è composta da me e da mio marito, pet photographer: ma a breve si potrà parlare di future collaborazioni su tutto il suolo nazionale.

Qual è la differenza tra una cerimonia normale e una cerimonia con i propri amici animali?

I  cani e gli animali domestici sono parte integrante della famiglia. Farli partecipare al giorno più importante della propria vita significa avere accanto l'amico più fidato. La differenza tra un tipo di cerimonia e l'altra sta nel non badare troppo alla forma, ma alla sostanza: per gli sposi, vedere quella codina scodinzolante in un giorno così caotico è molto rassicurante... Ovviamente il tutto supervisionato da un professionista dedicato al 100% a Fido. Quindi la differenza è questa: in un matrimonio in cui è invitato anche il cane ci sono "quattro zampe" d'amore in più!

Per saperne di più: www.weddingdogsitter.com

DA STYLE.IT

  • Sposa

    Grenada, il reportage: prove tecniche di luna di miele

    Un'isola piccola sperduta nel Mar dei Caraibi, un resort cinque stelle lusso studiato apposta per le coppie, io e lui inviati per vivere l'esperienza della luna di miele in anteprima: ecco il nostro reportage.

  • Sposa

    Grenada, l'isola del romanticismo

    Grenada è una piccola isola delle Antille, soprannominata “isola delle spezie”. Ma da qualche anno qui Sandals Resorts ha aperto il suo quattordicesimo indirizzo, il Sandals La Source, incantevole meta per chi desidera una luna di miele indimenticabile o addirittura, sposarsi direttamente sulla spiaggia, senza troppe preoccupazioni. Conosciamo più da vicino questa realtà.

  • Sposa

    Michela + Gennaro: matrimonio al tramonto!

    Alle volte, essere fuori dal coro significa fare le scelte meno scontate, quelle che nessuno mai farebbe: come Michela e Gennaro che per il loro matrimonio hanno rifiutato di... Scopritelo qui!

  • Sposa

    Lara + Fabio: matrimonio in tandem!

    Regola numero uno: divertirsi e che tutto fosse il più naturale possibile! Così hanno voluto il loro matrimonio Lara e Fabio e così l'hanno realizzato: una festa indimenticabile, immersa nelle colline del Monferrato. Sbirciate qui!

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA