Ricevimento di nozze
al profumo di tè!

di Valentina Marchese 

Tra cupcake, macaron e servizi da tè in porcellana finissima, siete pronte a sapere tutto sul favoloso mondo dei Tea Party Wedding?

Valentina Marchese

Valentina Marchese

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

La degustazione del tè è un rituale molto antico, che ha non nulla di casuale. Idealmente, non può essere sorseggiato in qualsiasi occasione, ma solo quando arriva il momento giusto. Un concetto romantico, nobile e carico di simbolismi, che si sposa perfettamente con quello delle nozze. È per questo che abbiamo deciso di raccontarvi che cos'è un Tea Party e quali sono 'i requisiti' indispensabili per organizzarlo. Innanzitutto, è una valida alternativa al classico ricevimento, il tetto massimo di spesa è decisamente inferiore rispetto ad un pranzo/cena e si addice ad una coppia giovane come a chi si sposa in seconde nozze. Tuttavia, alcune regole di bon ton vanno rispettare e la cura per i dettagli deve essere meticolosa. Spuntiamo insieme le voci della vostra To do list per una festa a base di tè, pasticcini e musica jazz!

Timing. Non c'è una grossa flessibilità d'orario. Il matrimonio dovrebbe essere celebrato nel primo pomeriggio, verso le 15-15.30 affinché la festa possa iniziare per le 17. L'ora ideale per concedersi una tazza di tè.

La sposa. Tutto ha un che di fiabesco, romantico e retro. Via ai modelli anni '60 con gonna longuette - che non rientrano nella categoria di abito corto, ma neanche in quello lungo - e crinolina in tulle, oppure gonne ampie come una nuvola. Il tessuto d'ordinanza è il pizzo. Le scarpe sono basse, meglio se ballerine, per muoversi con leggerezza sul prato (se decidete di festeggiate all'aperto). Tra i capelli semiraccolti fissate un fiore fresco. L'accessorio che non può mancare: un paio di guanti. Unico consiglio sul make up: le ciglia sono esageratamente lunghe!

Lo sposo. Aplomb da vero gentiluomo, ma spirito fresco, giovane, quasi da 'libertino'. L'ora del tight è decisamente passata (che comunque non si sposerebbe bene con il tipo di cerimonia) e lo smoking non è adatto (siamo lontani dalle atmosfere hollywoodiane). Un classico tre pezzi è perfetto, ma per completare il look è necessario un tocco estroso portato con disinvoltura o qualcosa di serio indossato con nonchalance. Sfrecceranno bretelle e papillon a gogo.

Gli invitati. L'atmosfera 'leggera' e festaiola può far cadere in errore i vostri invitati. Date loro delle piccole linee guida, in base ai vostri gusti. Un consiglio: i colori pastello sono sempre ben accetti.

Location. Tutto dipende dalla stagione scelta. Dalla primavera inoltrata all'inizio dell'autunno, avete la possibilità di optare per un allestimento all'aperto. Immaginate un ampio giardino inglese, dove ricreare 'il vostro salotto'. Protagonista è la tavola, in stile Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie. I tovagliati esclusivamente in fiadra o in lino, le cromie vanno dal bianco candido al tortora, passando per la tonalità burro. A completare la mise en place, porcellana finissima, argenteria e alzatine in cristallo. Tanti pouf e i divanetti in stile shabby chic rendono tutto più accogliente. Per i vostri allestimenti scegliete un angolo del giardino dove sono presenti dei cespugli di rose e alberi da frutto, sui cui rami appendere delle piccole lanterne. Anche la cerimonia nuziale potrebbe svolgersi outdoor, magari sotto un gazebo o un pergolato ricoperto di fiori. Ma nel caso in cui decidiate di sposarvi in un periodo tardo autunnale/invernale, il party si sposta in una veranda, circondata da ampie vetrate. Qui, la vista mozzafiato è d'obbligo. Mare, collina o montagna non fa la differenza. Cercate comunque una location, dove sia possibile celebrare in loco il rito (come un castello o un borgo medioevale), per limitare al minimo gli spostamenti.

Fiori. Per un Tea Party outdoor, la natura (di stagione) si schiera dalla vostra parte. Condite tutto con dei piccoli vasi in cristallo dallo stile provenzale, che riempirete di ranuncoli, papaveri, margherite e ginestre. Per un ricevimento 'al chiuso' scegliete delle peonie o delle rose inglesi.

Menu. L'argomento bevande va affrontato bene. Di base, c'è un'ampia scelta di succhi di frutta, spremute, caffè e cioccolata calda, ma chiaramente, il protagonista indiscusso è il tè. Accanto ad una selezione di cru ricercate (scelta da voi) saranno presentate delle varietà più note, tra cui: il tè cinese, inglese, Matcha (giapponese), alcuni tè aromatizzati alla frutta, il tè nero e verde. Come accennato in precedenza, la preparazione dovrebbe seguire un rituale ben preciso, in cui la teiera gioca un ruolo determinante: per il tè nero e le varietà aromatizzate è consigliata quella in argento o in porcellana, mentre per le tipologie di tè più delicate (come quello bianco e alcuni tipi di tè verde), l'ideale sarebbe utilizzare una teiera in vetro. Per aromatizzare, offrite agli ospiti diverse soluzioni: dal miele allo zucchero (bianco e di canna), dal limone al latte. Il menu è altrettanto sfizioso e comprende sia assaggi dolci che salati. Via libera agli scones, da degustare con diversi tipi di marmellate fatte in casa, biscotti al burro e shortbread (tipici biscotti scozzesi), lingue di gatto, muffin ai cereali, cupcake decorati con pasta di zucchero, macarons, diversi tipi di crostate, torta al limone e cheesecake al caramello. Una fontana di cioccolato dove 'tuffare' i spiedini di frutta, sarà una piacevole e graditissima sorpresa per gli invitati. Tra gli assaggi di pasticceria salata ci sono mini tartine al caviale, tramezzini con uova e asparagi, croissant con salmone aromatizzato al pepe di cayenna e semi di lino. E per concludere, la wedding cake.

L'idea in più. Se siete alla ricerca di uno spunto originale e stiloso, che coinvolga attivamente i vostri invitati durante il ricevimento, organizzate una cerimonia del tè seguendo l'antica arte giapponese: un maestro di cerimonie vi guiderà passo dopo passo, trasportando tutti in un'atmosfera suggestiva e senza tempo. Quando di dice, l'evento nell'evento!

Le bomboniere. Per restare in sintonia con il mood dell'evento scegliete dei cadeaux a tema: un mix di degustazioni di tè, confezioni di zucchero decorativo o un manuale sulla preparazione del tè.

Musica. Il ritmo elegante del jazz incanterà i vostri ospiti, creando un'atmosfera unica. Non temete, queste sonorità soffuse e mixate a un background discreto metteranno tutti d'accordo. Non vi resta che scegliere tra un ensemble di 3 o 4 strumenti (sax, chitarra, pianoforte, contrabbasso e batteria) oppure la variante con vocalist e trio/quartet jazz. Let's the music play…

VEDI ANCHE

> BRUNCH DI NOZZE: PERCHE' NO? > WEDDING PIC-NIC > SPOSARSI DI MATTINA > SPOSARSI DI POMERIGGIO > SPOSARSI DI SERA

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA