Mi sposo di mattina!

di Francesca Favotto 

È la formula più adottata per dirsi di sì: quella di mattinanella fascia oraria che va dalle 11 alle 12.30 e che poi consente di festeggiare tutto il giorno, in compagnia di chi si ama. Ma sposarsi di mattina ha le sue regole ben precise in fatto di abito e ricevimento. Volete saperne di più? Leggete qui!

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Abito di lei: Si può osare con mise romantiche e raffinate, gonne a balze o balloon, molto vaporose, e un backside importante, visto che la schiena è la parte più esposta durante la cerimonia. Occhio però a non esagerare: niente scollature provocanti o strascico troppo lungo e no ai sandali in chiesa.

Accessori: Fondamentale un bel bouquet abbinato all'abito: piccolo e compatto se l'abito è corto e sbarazzino; a cascata, se l'abito ha lo strascico; voluminoso se l'abito è anni Cinquanta. Consentito anche il filo di perle e solo se piacciono, i guanti, corti e in pizzo.

Abito di lui: Perfetto è il tight, ma fate attenzione a verificare la vestibilità. Da abbinare guanti e cilindro, purché non vengano indossati durante il rito religioso. Se si fa questa scelta, allora anche testimoni, fratelli e i padri degli sposi dovrebbero indossare lo stesso completo. Un'opzione meno impegnativa? Il mezzo tight o il classico tre pezzi.

Location: Ideale una villa storica o a picco sul mare, considerato che avete a disposizione tutta la giornata, sarà come una piacevole 'gita fuori porta' insieme agli affetti della vostra vita.

Ricevimento: Una volta scelta la location, si può organizzare il ricevimento: l'ideale sarebbe all'aperto, sulla spiaggia o nel giardino della villa d'epoca. Occhio però agli orari: fate allestire dei gazebi o delle tensostrutture per ripararsi dal sole nelle ore più calde e delle sedute con dei tavolini per poter riposare.

Fiori: Parte fondamentale del matrimonio, bisogna sceglierli con molta cura. Per le cerimonie mattutine, sono consigliati fiori dalle tonalità leggere, come le nuance pastello, oppure delle composizioni fiori - frutta, più originali.

DA STYLE.IT

  • Sposa

    Grenada, il reportage: prove tecniche di luna di miele

    Un'isola piccola sperduta nel Mar dei Caraibi, un resort cinque stelle lusso studiato apposta per le coppie, io e lui inviati per vivere l'esperienza della luna di miele in anteprima: ecco il nostro reportage.

  • Sposa

    Grenada, l'isola del romanticismo

    Grenada è una piccola isola delle Antille, soprannominata “isola delle spezie”. Ma da qualche anno qui Sandals Resorts ha aperto il suo quattordicesimo indirizzo, il Sandals La Source, incantevole meta per chi desidera una luna di miele indimenticabile o addirittura, sposarsi direttamente sulla spiaggia, senza troppe preoccupazioni. Conosciamo più da vicino questa realtà.

  • Sposa

    Michela + Gennaro: matrimonio al tramonto!

    Alle volte, essere fuori dal coro significa fare le scelte meno scontate, quelle che nessuno mai farebbe: come Michela e Gennaro che per il loro matrimonio hanno rifiutato di... Scopritelo qui!

  • Sposa

    Lara + Fabio: matrimonio in tandem!

    Regola numero uno: divertirsi e che tutto fosse il più naturale possibile! Così hanno voluto il loro matrimonio Lara e Fabio e così l'hanno realizzato: una festa indimenticabile, immersa nelle colline del Monferrato. Sbirciate qui!

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA