Dirsi sì di pomeriggio

di Francesca Favotto 

La stagione dei matrimoni si sta per aprire: da maggio a settembre sarà un fiorire di inviti e uno sbocciare di unioni. Sempre più coppie scelgono il pomeriggio come momento ideale per dirsi di sì: la giornata si accorcia, c'è più tempo per prepararsi in mattinata e il calore del sole è meno opprimente. Ma sposarsi nel pomeriggio ha le sue regole ben precise da seguire, in fatto di bon ton. Carta e penna e... prendete appunti!

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Abito di lei: Sì a linee scivolate, tessuti morbidi, scolli profondi, drappeggi e volant. No al velo con strascico, ma solo se ci si sposa in municipio.

Accessori: Il velo è ammesso, ma solo per riti religiosi. L'acconciatura può giocare con applicazioni floreali e punti luce. Smentendo le credenze popolari, l'unica pietra preziosa che si può indossare è la perla, con un girocollo e gocce di luna come orecchini. Via libera al tacco 12, senza apparire fuori luogo. Se la cerimonia sarà in Comune, sarà possibile indossare anche un cappello con veletta. Per lui, unico accessorio consentito, i gemelli di smalto, d'oro o madreperla.

Abito di lui: Sì al tight, se la cerimonia si svolge entro le 18. Se la cerimonia è meno formale, andrà bene anche un mezzo tight, senza obbligo di guanti e cilindro. Se invece si preferisce lo spezzato, sì ai toni del grigio e del blu scuro con camicia in tessuto brillante e piquet e collo alla francese (con punte corte e piccole) o all'italiana (con punte più lunghe).

Location: Ideali le ville d'epoca, con i loro bei giardini e il tramonto sullo sfondo, pronte ad accogliere gli invitati per l'aperitivo e il buffet. Meglio ancora se a bordo piscina e con qualche divanetto sparso qua e là, per un'atmosfera raffinata ma rilassata.

Ricevimento: La festa al tramonto, introdotta dal classico aperitivo con buffet, è perfetta come ricevimento. Se invece si è in pochi intimi, perché non proporre un 'dejeuner sur l'herbe', un picnic in stile inglese? Su morbidi plaid stesi sul prato, gli invitati potranno degustare le portate in piatti di porcellana e bicchieri in cristallo: informale ma elegante.

Fiori: Per il bouquet sì alle peonie, simbolo di grazia e femminilità. Come boutonnière per lui, una gardenia o un garofano bianco, messaggio di amore fedele. Per l'allestimento e gli addobbi floreali, infine, via libera a composizioni con dalie, rose colorate, cespugli di roselline, girasoli e anche erbe aromatiche, come il rosmarino.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Iscriviti adesso alla newsletter settimanale di SPOSA