The Artist trionfa ai Critics' Choice Awards

di Laura Frigerio 

Il film francese ha fatto breccia anche nel cuore dei critici cinematografici statunitensi

Laura Frigerio

Laura Frigerio

ContributorLeggi tutti


The Artist

The Artist

>> CRITICS' CHOICE AWARDS, IL RED CARPET

The Artist sempre più vicino agli Oscar? La possibilità c'è e si fa sempre più concreta, dato che le sue quotazioni non fanno che alzarsi, soprattutto ora che ha vinto anche il premio come 'miglior film' ai Critics' Choice Awards, appena consegnati a Los Angeles.
La magica pellicola muta e in bianco e nero, diretta dal francese Michel Hazanavicius, si è portata a casa anche i riconoscimenti come 'miglior regia', 'miglior costumi' e 'migliore colonna sonora'. Un vero trionfo.
>> THE ARTIST FA IL PIENO DI CANDIDATURE AI GOLDEN GLOBE
>> GALLERY: THE ARTIST A CANNES

Per chi non se lo ricordasse, i Critics' Choice Awards vengono assegnati ogni anno dai 250 componenti della Broadcast Film Critics Association, la maggiore organizzazione di critici di Stati Uniti e Canada.
Si tratta quindi di premi di un certo prestigio e non meraviglia il fatto che anche qui abbia avuto rilevanza il tanto nominato The Help di Tate Taylor, che ha ottenuto tre premi: 'miglior attrice protagonista' (Viola Davis), 'migliore attrice non protagonista' (Octavia Spencer) e 'miglior cast'.
>> VIDEO BACKSTAGE THE HELP: SCOPRI I SEGRETI DI COSTUMI E SCENOGRAFIE; GUARDA L'INTERVISTA ALL'AUTRICE DEL BEST SELLER DA CUI E' STATO TRATTO

L'award come 'miglior attore protagonista' è stato vinto da George Clooney per The Descendants, quello di 'migliore attore non protagonista' da Christopher Plummer per The Beginners, mentre il giovanissimo Thomas Horn è stato proclamato 'miglior attore giovane' per Molto forte e incredibilmente vicino.

'Miglior film d'azione' è Drive di Nicolas Winding Refn, 'migliore commedia' Le amiche della sposa di Paul Feig e 'miglior film d'animazione' Rango di Gore Verbinski.
E Woody Allen? per Midnight in Paris guadagna solo un premio per la sceneggiatura.
Da segnalare l'award vinto dal nostro Dante Ferretti per la 'miglior scenografia' in Hugo Cabret di Martin Scorsese.
>> CRITICS' CHOICE AWARDS, IL RED CARPET

> PIU' CINEMA
> PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it