SAG Awards, trionfa The Help

di staff Style.it 

I premi degli attori agli attori prendono una direzione quasi inattesa: bloccano l'avanzata di The Artist e di Meryl Streep, ormai da tutti ritenuti gli "assi pigliatutto" di questa stagione. E la corsa verso gli Oscar torna a farsi interessante

<<>0
1/

Non tutto è ancora scontato in questa Awards Season. A sopresa la Screen Actor Guild non ha premiato La lady di ferro Meryl Streep e (il cast di) The Artist, preferendo loro l'interpretazione corale delle protagoniste di The Help, film che vince come miglior team, migliore interprete principale (Viola Davis) e migliore attrice in un ruolo secondario (Octavia Spencer).
In questa festa, decisamente al femminile, un bridindisi particolare va anche a Betty White: l'attrice, che ha appena compiuto 90 anni (di sincero umorismo), e contava ben due nomination (una come miglior attrice in un film per la tv), si è imposta sulle colleghe più giovani come la più brava interprete femminile in una serie brillante (Hot in Cleveland).
>> SAG AWARDS, LE STAR SUL TAPPETO ROSSO

Segna la serata anche la conferma del trend retrò che impera a Hollywood: con i premi a Boardwalk Empire (miglior cast in una serie tv drammatica e miglior protagonista maschile) e quello a Jean Dujardin (miglior attore protagonista in un film), è chiara la passione per i Roaring Twenties, cui si affianca l'amore per i caldi Sessanta (quelli delle lotte contro la segregazione razziale) in cui è ambientato The Help.
Di certezza, verso gli Oscar, ce n'è solo una: per i due grandi divi del glamour hollywoodiano, Clooney e Pitt, indiscussi protagonisti sul red carpet, il sogno di ricevere una statuetta dorata si fa sempre più utopia: Jean Dujardin, lui sì, sembra inarrestabile.
> PIU' CINEMA
> PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it