David di Donatello: trionfo per i Taviani

di Laura Frigerio 

Cesare deve morire dei fratelli Taviani vince 5 David. Pierfrancesco Favino e Michela Cescon premiati per Romanzo di una strage

Laura Frigerio

Laura Frigerio

ContributorLeggi tutti

Sono le storie più forti, quelle che mirano dritto al cuore ad avere trionfato ai David di Donatello 2012.

Ben 5 i premi che i fratelli Paolo e Vittorio Taviani si portano a casa con il loro Cesare deve morire ( già vincitore dell'Orso d'Oro a Berlino): miglior film, migliore regia, migliore produttore (Grazia Volpi), migliore montatore e miglior fonico in presa diretta. Decisamente non male per i due 'giovanotti' del cinema italiano.

Grandi soddisfazioni anche per Marco Tullio Giordana: Romanzo di una strage ha visto premiati tra gli attori non protagonisti Pierfrancesco Favino e Michela Cescon, che nel film hanno interpretato magnificamente Giuseppe Pinelli e sua moglie Licia.

Sorpresa per i David agli attori protagonisti che, paradossalmente, sono andati a due stranieri: Michel Piccoli per Habemus Papam di Nanni Moretti e Zhao Tao per Io sono lì di Andrea Segre.

Inevitabili i premi a David Byrne come miglior musicista e per la migliore canzone originale per This Must Be The Place di Paolo Sorrentino, film che si nutre di musica dal primo all'ultimo minuto.

La commedia italiana, quella di qualità, è stata premiata con il David per il miglior regista esordiente andato a Francesco Bruni per Scialla! (Stai sereno), che ha giustamente ricevuto anche il David giovani.

Da segnalare la vittoria di Stefano Savona nella categoria documentari con il suo Tahrir Liberation Square, che propone le immagini (raccolte in presa diretta) della rivoluzione di Piazza Tahrir al Cairo avvenuta nel febbraio 2011.

Da non dimenticare il David alla carriera andato a Liliana Cavani.

Che questa possa essere considerata un'edizione all'insegna del cinema d'autore? Assolutamente si.
>> DAVID 2012, TUTTI I PROTAGOISTI SUL TAPPETO ROSSO
>> DAVID DI DONATELLO, LA PAGELLA MODA

> PIU' CINEMA
> PIU' STAR

> PIU' CINEMA
> PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it