Oliver Stone, una carriera alternativa?

di Magda De Matteis 

Oliver Stone strizza un occhio al business della marijuana. Nel frattempo esce negli USA la sua ultima fatica, Savages, che, guarda caso, parla di droga e cartelli di spacciatori messicani

Magda De Matteis

Magda De Matteis

Leggi tutti


foto Splashnews

foto Splashnews

Sulla copertina del numero di agosto della rivista High Times Oliver Stone fuma uno spinello. Al magazine ha dichiarato: « Se conoscete l'erba della California, vi rendete conto che ha sorpassato la Thailandia, la Giamaica, il Sud Sudan e certamente il Messico, come re e regina dell'erba di qualità».
Parola di esperto. Il regista di Natural Born Killers aggiunge che non esclude di intraprendere una carriera alternativa a quella cinematografica.
« Sto pensando di entrare nel business californiano della marijuana, anche se ho il sospetto che sarebbe molto stressante: gli agenti federali cambiano le regole in continuazione».

Non è certo un mistero per nessuno che Stone sia un sostenitore delle droghe leggere e degli allucinogeni: è finito dietro le sbarre già alla fine degli anni '60, quando è stato fermato al confine tra Messico e Stati Uniti, in possesso di stupefacenti.
Non stupirà, allora, che il suo nuovo film sia incentrato sulla droga e sui cartelli criminali che la trafficano. Savages, in uscita negli USA il 6 luglio e in Italia in ottobre, è tratto dall'omonimo best seller di Don Winslow.
Il cast di tutto rispetto comprende: la coppia tarantiniana John Travolta e Uma Thurman, Salma Hayek, Benicio Del Toro e Blake Lively. Sul web è già disponibile il trailer che promette un action-thriller dalle sapore pulp.
(fonte LaPresse)

>> OLIVER STONE: SOGNO DI FARE UN DOCUMENTARIO SU BERLUSCONI
> PIU' CINEMA
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it