La prima volta di Favino, in giuria

di Laura Frigerio 

Pierfrancesco Favino sbarca al Lido come presidente della giuria della sezione Orizzonti. E si trova in ottima compagnia

Laura Frigerio

Laura Frigerio

ContributorLeggi tutti

«E' decisamente meglio stare dall'altra parte» - dice scherzando Pierfrancesco Favino, presidente di giuria per la sezione Orizzonti alla 69a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia - «Sono onorato e felice di ricoprire questo ruolo, anche perché per me è la prima volta. Poi è stimolante, trattandosi di un concorso che dà spazio a giovani autori e a cinematografie che, nonostante siano interessanti, spesso non trovano mercato. Orizzonti per loro rappresenta un'ottima vetrina».

In squadra con lui troviamo: Sandra den Hamer, Runa Islam, Jason Kliot, Nadine Labaki, Amir Naderi, Milcho Manchevski

L'attore italiano e' sicuramente in buona compagnia, soprattutto se consideriamo che nella giuria del concorso internazionale troviamo come presidente un regista del calibro di Michael Mann: «La cosa bella dei miei compagni di viaggio è che siamo molto diversi tra di noi e che cercheremo di trovare una nostra visione comune delle cose».

Con lui, lo ricordiamo, ci sono Marina Abramovic, Matteo Garrone, Laetitia Casta, Ursula Meier e Samantha Morton.

Da ricordare anche la new entry, ovvero la giuria del Premio Venezia Opera Prima "Luigi de Laurentiis", presieduta dal regista indiano Sherkhar Kapur e piuttosto variegata, in quanto composta dal critico cinematografico Michel Demopoulos, lo sceneggiatore e regista Matt Reeves, dall'attrice Isabella Ferrari e dal celebre dj Bob Sinclair.


> PIU' CINEMA
> PIU' VENEZIA 69
> PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it