Biennale College-Cinema: i nuovi talenti sono stati selezionati

di Marion Vague 

Tra le 433 proposte pervenute da ben 77 paesi c'è spazio anche per un progetto made in Italy

Marion Vague

Marion Vague

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Sono 15 i progetti prescelti sui 433 pervenuti e tre di questi potranno essere presentati alla 70 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (28 agosto-7 settembre 2013), diretta da Alberto Barbera.
Ben quattro proposte sono europee e una di queste è italiana, le restanti si dividono tra Gran Bretagna e Spagna. Tre progetti vengono dall'America (USA e Brasile).
Non mancano poi tre progetti che nascono in Medio Oriente (Israele e Libano) e tre che vengono dall'Africa (Egitto, Sudafrica e Ruanda).
Filippine e Thailandia rappresentano invece  il mondo asiatico con due progetti.
Questi talenti avranno la possibilità di lavorare a contatto con veri e propri maestri per la realizzazione di film a micro budget.
Infatti, l'iniziativa Biennale-college promossa dalla Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta, e in partnership con Gucci, li ha selezionati per un primo workshop di 10 giorni che si terrà a Venezia il prossimo gennaio.
Tre di loro potranno ottenere la possibilità di un secondo workshop di 15 giorni e un supporto di 150mila euro per la realizzazione dei tre lungometraggi che saranno poi presentati alla 70 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica.
Biennale College-Cinema ha potuto contare sul sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali -direzione Cinema- e della Regione del Veneto.
Si svolge in collaborazione con IFP, il festival Internazionale de Cinema di Dubai e il TorinoFilmLab.
I progetti selezionati sono documentati su www.labiennale.org.

>>VENEZIA 69 PENSA AL CINEMA DEL FUTURO

>PIU' CINEMA
>PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it