Golden Globes 2013, i film in gara

di Marion Vague 

Tra soliti noti e outsiders, vi presentiamo alcuni dei film protagonisti dei Golden Globes che si terranno il 13 gennaio. Sfogliateli nella nostra gallery

Marion Vague

Marion Vague

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Argo è il capolavoro di Ben Affleck, oramai stimato regista e non più solo attore. Racconta della fuga di sei funzionari americani ex ostaggi di militanti islamici sullo scenario della rivoluzione di Teheran del 1979. Il film ha fatto guadagnare ad Affleck la candidatura come miglior regista dell'anno.

Il mondo islamico, nella sua sfaccettatura più dura, è protagonista anche di Zero Dark Thirty della regista inglese Kathryn Bigelow. Nel film un gruppo di Navy SEAL rintraccia e uccide il terrorista Bin Laden.

Quentin Tarantino ha realizzato il proprio sogno di dare vita ad uno "spaghetti western" con Django unchained, ambientato nel sud degli Stati Uniti che fa da cornice ad uno degli avvenimenti più degradanti della storia dell'America: la schiavitù. Tarantino ha sdoganato un tabù, reputandosi pronto ad affrontare un tema che nessuno ha mai portato sul grande schermo. Tra gli interpreti ci sono Leonardo Di Caprio e Christoph Waltz, candidati al Golden Globe per migliore attore non protagonista.

Esordio nel 3d per Ang Lee nel suo Vita di Pi, ispirato al romanzo omonimo del canadese Yann Martel. Il protagonista, naufrago, sopravvive per 227 giorni nell'Oceano Pacifico affrontando il personalissimo tema della religione e del senso della spiritualità.
Cambio di registro per i migliori film comedy o musical.

Tra tutti emerge Les Misérables di Tom Hooper, definito un "musikolossal", adattamento cinematografico dello spettacolo teatarale campione di incassi in tutto il mondo, a sua volta basato sul romanzo capolavoro di Victor Hugo. Il cast è denso di stelle: Hugh Jackman e Anne Hathaway sono rispettivamente in lizza per il Golden Globe come migliore attore e migliore attrice in questa categoria.

Interpretazioni magistrali da parte di mostri sacri del cinema per Il matrimonio che vorrei e Hyde Park on Hudson.

Il primo gode del tocco da "re Mida" di Meryl Streep. L'attrice ha raggiunto la 27esima nomination della sua carriera ai Golden Globes portando sullo schermo il personaggio di una donna sposata da molti anni che cerca di mantenere accesa la passione nel suo matrimonio, tutto sommato felice.

Bill Murray interpreta invece il presidente degli Stati Uniti Roosvelt in un film che descrive il quotidiano del presidente, soffermandosi principalmente sull'incontro con i sovrani inglesi.
Ha fatto il pieno di nomination Silver Linings playbook, la storia di un uomo che prova a reinventarsi dopo aver perso tutto.
Nomination per migliore sceneggiatura e per i migliori attori nella categoria per Jennifer Lawrence e Ewan McGregor.

Nessun film italiano tra le pellicole candidate come miglior film straniero del 2012. Cesare deve morire dei fratelli Taviani è stato escluso dalla cinquina dei nominati. Tra questi figurano due film francesi: Amour, racconto di un amore maturo girato da Michael Haneke, già Palma d'Oro al Festival di Cannes e Un sapore di rugine e di ossa di Jacques Audiard, interpretato da una grande Marion Cotillard, in lizza per il Golden Globe come migliore attrice drammatica.

I film d'animazione sono rimasti invece a bocca asciutta non guadagnandosi nomination al di fuori di quella per il migliore film nella propria categoria.

Tradizione e innovazione si sposano in Le 5 leggende di Peter Ramsey, in cui prendono vita miti della fantasia come Babbo natale e la "fatina dei denti", e in Brave, Ribelle di Andrews-Chapman, racconto delle avventure di una giovane principessa scozzese.

I cattivi vogliono il loro riscatto in Ralph Spaccatutto di Rich Moore, in cui Ralph, che non fa altro che distruggere palazzi, vuole dimostrare di poter essere un bravo ragazzo fuggendo dal videogioco in cui è l'antagonista dell'eroe buono.

La Disney non si fa mancare una nomination per Victor Frankestein, nato dal genio creativo di Tim Burton, in cui si racconta la storia di un bambino, Victor, che ricorre alla scienza per riportare in vita il proprio cucciolo di cane.
Altro film nominato è Hotel Transylvania di Genndy Tartakovsky, conosciuto per il suo laboratorio di Dexter e altre fatiche nel mondo del cinema d'animazione.

 

>>GOLDEN GLOBES 2013: ANNUNCIATE LE NOMINATION
>>GOLDEN GLOBES 2013, LE SERIE TV IN NOMINATION

>PIU' CINEMA
>PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it