Producers Guild of America Awards: Argo vince su tutti

di Valentina Bozzetti 

Ben Affleck e George Clooney. Sono loro con Argo i protagonisti della notte dedicata al Producers Guild of America Award, premi dedicati alle eccellenze nel mondo della regia e della produzione cinematografica e televisiva

Valentina Bozzetti

Valentina Bozzetti

ContributorLeggi tutti


Ben Affleck

Ben Affleck

Sabato notte al Beverly Hilton Hotel, a un soffio dai Golden Globe, il cinema è tornato a riunirsi per premiare i vincitori dei Producers Guild of America Awards, dedicati ai produttori e considerati fra gli indicatori principali per identificare quale sarà il vincitore del premio Oscar come Miglior Film.

Una serata che ha visto il trionfo assoluto di Ben Affleck che con Argo (realizzato in collaborazione con l'amico George Clooney e con Grant Heslov) sta sbaragliando la concorrenza e, non soddisfatto di qualche nomination all'Oscar e dei due Golden Globe vinti, si è aggiudicato l'ambito riconoscimento come Miglior Film.

L'attore-regista durante il suo discorso ha precisato che non ha alcuna intenzione di interrompere la sua carriera dietro la macchina da presa e non ha dimenticato di ricordare anche gli altri due produttori assenti alla serata dicendo con ironia: "La cosa più difficile di questo film è stata lavorare accanto a due professionisti che sono anche fra gli uomini più sexy del mondo".

Insieme a Argo portano a casa dei riconoscimenti anche i produttori di Homeland per la miglior serie tv drammatica battendo colossi come Breaking Bad, Downton Abbey, Game of Thrones e Mad Men e quelli di Modern Family (il cui successo sembra inarrestabile) che vince come miglior serie comica per il terzo anno consecutivo sorpassando, fra gli altri, The Big Bang Theory.

Il premio alla carriera, consegnato (guardate un po') dalla moglie di Ben Affleck Jennifer Garner, è andato invece a J.J. Abrams, produttore e sceneggiatore di Lost e Fringe e futuro regista del settimo episodio di Star Wars.

Ecco tutti i vincitori:

Film dell'anno
Argo. Produttori: Ben Affleck, George Clooney e Grant Heslov

Miglior Film d'animazione
Ralph Spaccatutto. Produttori: Clark Spencer

Miglior Documentario
Searching For Sugar Man. Produttori: Malik Bendjelloul e Simon Chinn

Miglior Serie Drammatica
Homeland. Produttori: Henry Bromell, Alexander Cary, Michael Cuesta, Alex Gansa, Howard Gordon, Chip Johannessen, Michael Klick e Meredith Stiehm

Miglior film per la Televisione
Game Change. Produttori: Gary Goetzman, Tom Hanks, Jay Roach, Amy Sayres, Steven Shareshian e Danny Strong

Miglior Serie Comica
Modern Family. Produttori: Cindy Chupack, Paul Corrigan, Abraham Higginbotham, Ben Karlin, Steven Levitan, Christopher Lloyd, Jeff Morton, Dan O'Shannon, Jeffrey Richman, Chris Smirnoff, Brad Walsh, Bill Wrubel, Danny Zuker

Outstanding Producer of Non-Fiction Television
American Masters. Produttori: Prudence Glass, Susan Lacy, Julie Sacks

Miglior Competizone televisiva
The Amazing Race. Produttori: Jerry Bruckheimer, Elise Doganieri, Jonathan Littman, Bertram van Munster, Mark Vertullo

Miglior programma di intrattenimento
The Colbert Report. Produttori: Meredith Bennett, Stephen Colbert, Richard Dahm, Paul Dinello, Barry Julien, Matt Lappin, Emily Lazar, Tanya Michnevich Bracco, Tom Purcell, Jon Stewart

Miglior Programma sportivo
Real Sports con Bryant Gumbel


Miglior Programma per bambini
Sesame Street

Miglior Serie Digitale
30 Rock: The Webisodes

>> PIU' CINEMA
>> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it