Festival di Cannes 2013. Golino e Farhadi parlano di donne e vita

di Ilaria Rebecchi 

Sentimenti ed emozioni, dalla vita alle donne, nel terzo giorno del Festival di Cannes

Ilaria Rebecchi

Leggi tutti


Valeria Golino, foto sgp

Valeria Golino, foto sgp

Protagonista del Concorso, il regista iraniano Asghar Farhadi in Le Passé posa il suo sguardo su una famiglia allargata, sull'infanzia e l'adolescenza, come anche sul rapporto di coppia e su suicidi e parole non dette.
Protagonista Bérénice Bejo, che due anni fa aveva incantato tutto il mondo come protagonista di The Artist e qui si cala nei panni di una donna con un ex ingombrante, un ex assente e un amore nuovo e difficile. In più, due figlie problematiche e bramose di affetto e un nascituro dal destino incerto.
"Ho conosciuto Asghar durante la promozione di The Artist. Lui dice di essere rimasto colpito dalla mia semplicità. Mi ha proposto subito Le Passé e, ricevuta un mese dopo la sceneggiatura, ci ho trovato tutto quello che ho sempre amato nei suoi precedenti film", racconta l'attrice, a Cannes vestita in un completo dal taglio maschile blu elettrico con capello raccolto. "I suoi personaggi non sono mai monotematici, hanno tante sfaccettature e questo regala mistero a una storia già piena di tensione e complessità". Poi continua:"Il mio personaggio?" Forse è il più complicato del film. Fa domande difficili e aspetta le risposte giuste".

Da una bellezza all'altra il terzo giorno sulla Croisette vede protagonista anche Valeria Golino, che nella sezione UnCertain Regard porta il suo primo film da regista, Miele.
Non è cosa da poco. Valeria si è cimentata in un'opera prima realizzata con un budget ridotto e subito è apprezzata anche dalla critica straniera. Già uscito in Italia a inizio mese, Miele racconta di una trentenne che aiuta malati terminali che vogliono abbreviare la propria agonia, fino al momento in cui incontra un settantenne senza problemi di salute e semplicemente convinto di aver vissuto abbastanza.
"Ho aspettato un po' prima di mettermi alla regia", dice sul proprio esordio la Golino. "Volevo essere pronta". Poi con una punta di orgoglio: "Oggi Miele sta aumentando le copie in distribuzione e questo è indicativo che tratta un tema, l'eutanasia, che la gente vuole approfondire. Le istituzioni e la politica sembrano un passo indietro".

> PIU' CANNES
> PIU' STAR
E ANCORA: TUTTI I VIP DALLA A ALLA Z - ULTIMISSIME - TUTTI GLI ARGOMENTI DALLA A ALLA Z

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it