Graceland, il monumento a Elvis, compie 30 anni

di Magda De Matteis 

A trent'anni dall'apertura della Graceland Mansion (il 13.06.1982), la casa museo di Elvis Presley, i visitatori sono ancora in media 500.000 all'anno, e sembra non abbiano intenzione di diminuire

Magda De Matteis

Magda De Matteis

Leggi tutti

<<>0
1/

Il 16 agosto del 1977 Elvis Presley muore - leggende metropolitane a parte - lasciando un'eredità difficile da gestire, ma, soprattutto, costosa: Graceland. Quando la tenuta-museo di The King aprì, trent'anni fa, nessuno immaginava che sarebbe stata visitata da 18 milioni di persone. E ancora di meno si immaginava che sarebbe rimasta un evergreen anche nel nuovo millennio. Il flusso di visitatori, sui 500.000 all'anno, non è mai calato e ha tutt'oggi il suo picco in agosto, durante la commemorazione della morte (con tanto di fiaccolata).
A detta di Priscilla Presley la ricetta del successo sarebbe… lo spirito di Elvis!
«Ogni volta che ci entro mi sembra che lui possa scendere le scale da un momento all'altro».

I dischi d'oro troneggiano appesi ai muri, affiancati dall'uniforme militare e dai vestiti di scena indossati nei film e durante i concerti. All'esterno, i turisti, instancabili, a volte in lacrime, sfilano davanti alla tomba del Re del Rock and Roll, di fianco a quelle dei genitori e della nonna.

All'inizio degli anni ottanta, l'ex moglie del Re decise di risolvere i problemi finanziari aprendo la villa al pubblico, certo non prima di aver studiato altre attrazioni turistiche, Disney World incluso. Da cosa nasce cosa e da Graceland nacque una cascata di merchandising vario che frutta ogni anno 32 milioni di dollari. Si stima che, già a pochi anni dall'apertura, venissero spesi circa un milione di dollari solo in viaggi a Memphis, cifra che ha raggiunto i tre milioni nel 2011.

L'apertura di Graceland trasformò Memphis nella meta dei pellegrinaggi musicali che conosciamo oggi. Beale Street, già nota per i locali blues e per i ristoranti, fu riabilitata ed è oggi uno dei maggiori luoghi d'interesse della città. Nel 1985 anche i Sun Studios, in cui il produttore Sam Phillips lavorò con Elvis, Jerry Lee Lewis e Carl Perkins, si riciclarono in attrazione turistica, mentre gli studi della Stax Records sono rinati in forma di museo multimediale. Ogni anno, come se non bastasse, si tiene il Memphis in May:un evento musicale che prevede un mese di "barbecue contest" sul Mississipi.

Sempre secondo l'ex Mrs. Presley « È incredibile vedere quanto il ricordo di Elvis sia ancora forte, non l'avremmo mai immaginato nel 1982. È popolare quanto allora, se non di più». O ha avuto un'intuizione da verio genio del business, o è stata molto molto fortunata.
(Fonte AP/La Presse)

>> ELVIS, UN MITO LUNGO 75 ANNI

> PIU' CULT
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

  • News

    Nichi Vendola e il suo compagno sono diventati papà

    Nichi Vendola e il suo compagno sono diventati papà