Romina e Al Bano: parole al vetriolo in tv

di Simona Marchetti 

La prima stoccata arriva da lei, al Chi l'ha visto tedesco. Lui, più che difendersi, contrattacca, sulla tv spagnola. E Romina resta colpita anche dal 'fuoco amico' della figlia Cristel

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti


Nel composit, Al Bano e Romina in due foto recenti (immagini
LaPresse e SplashNews)

Nel composit, Al Bano e Romina in due foto recenti (immagini LaPresse e SplashNews)

Altro che (ex) coppia felice della canzone italiana, in realtà nelle ultime settimane Al Bano e Romina, che un mese fa -a detta di lui - sembravano tornati a rapporti quasi cordiali, si sono scambiati una serie di accuse al veleno.

La prima a colpire è stata la cantante che, ospite di Aktenzeichen XY, la versione tedesca di "Chi l'ha visto?" per parlare della figlia Ylenia, scomparsa misteriosamente a New Orleans nel 1994, ha lanciato pesanti accuse all'ex marito, poi ripetute qualche giorno dopo a Telecinco nel programma Salvane Deluxe.

«Quando l'ho conosciuto, era così diverso dagli altri ragazzi - ha raccontato Romina - mi mandava centinaia di rose rosse, mi portava i prodotti di Cellino e componeva canzoni per me. Poi, però, durante il matrimonio (si sono lasciati nel 1999, dopo 29 anni, ndr) le cose sono cambiate: se lo contrariavo, si arrabbiava, urlava, era un dittatore e una volta mi ha dato pure un calcio. Ylenia aveva un rigetto completo per lui, litigavano sempre».

La smentita di Al Bano era stata immediata («Sono senza parole, è come se fosse un'altra persona. Tutto quello che dice non è vero, non l'ho mai maltrattata») e domenica scorsa il cantante ha rincarato la dose.
«Romina si drogava - ha detto sempre a Salvane Deluxe - e questo ha devastato il nostro matrimonio, perché non volevo essere compagno di vita di una donna coinvolta in queste cose. E credo anche sia stata lei a iniziare Ylenia alla droga».
In difesa del cantante è intervenuta l'altra figlia Cristel. «Mia madre ha una ferita aperta - ha detto a Enemigos Intimos su Telecinco - e mio padre è la persona più vicina da colpire».


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it