Pete Doherty è sicuro: il fantasma di Amy Winehouse lo perseguita

di staff Style.it 

Pare che l'ex leader dei Libertines, ora in forze ai Babyshambles, sia addirittura fuggito in Francia per il terrore. Per i malevoli si tratta solo delle visioni di un tossicodipendente


foto SplashNews

foto SplashNews

Il cantante, 32 anni, che notoriamente era un compagno di serate della cantante di Rehab prima della sua morte per abuso di alcol in luglio, ora è così convinto che il suo fantasma vaghi attorno alla sua casa di Londra da decidere di fuggire a Parigi per evitare lo spettro.
Un amico del leader dei Babyshambles ha dichiarato: "Pete è fermamente convinto di aver visto il fantasma di Amy. Parecchie persone, però, sono convinte che le sue siano visioni più dovute alla droga che al paranormale, anche se lui giura di essere pulito ora."

Comunque sia, Pete, che anni fa ha avuto una storia con la supermodel Kate Moss, è così ossessionato e angosciato dall'apparizione da rifiutare di tornare a casa dalla sua fuga in Francia.

Durante un recente concerto a Londra, l'ex frontman dei Libertines ha rivelato di aver scritto per Amy, ma di non aver mai avuto il tempo di registrare con lei: "Mi ha chiesto tempo fa se avessi scritto qualche nuova canzone. Le ho suonato qualcosa, e appena finito mi ha guardato a lungo e poi mi ha detto solo 'Tutto qui? Non hai scritto altro?'"
La canzone si è rivelata essere un pezzo lento e acustico, e, anche se le parole erano difficili da comprendere, includevano la frase "Oh Amy, she won't be around tonight" [oh Amy, stanotte non sarà in giro].


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it