Meryl Streep, un libro con i discorsi da Oscar inutilizzati

di staff Style.it 

La grande diva di Hollywood - record in nomination, un po' meno nelle vittorie - sta pensando a un modo per ottimizzare le energie spese nella stesura di tanti (commoventi) speech che poi, non vincendo, non è riuscita a pronunciare


foto GettyImages

foto GettyImages

L'attrice sessantaduenne è stata nominata per gli Academy Awards ben 16 volte ma ne ha vinti solo due, nel 1979 come miglior attrice non protagonista per Kramer contro Kramer e di nuovo nel 1982 quando era candidata come migliore attrice protagonista  per il film La scelta di Sofie,  così alla fine si è detta «Ogni volta mi preparo un discorso. Così ho 14 discorsi non utilizzati. Sono tutti davvero buoni, credo che un giorno ne farò un libro».

Nonostante il suo abbonamento alla nomination, Meryl - che è data come candidata a miglior attrice protagonista per il film The Iron Lady sulla vita di Margaret Thatcher - si sorprende sempre quando ne arriva una.

L'ultima volta, in occasione della candidatura a miglior interprete femminile per Julie and Julia, l'attrice aveva subito detto alla stampa: «La prima cosa che ho pensato è stata: "Sono così anziana e continuano a pensare a me. E' fantastico!"».


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it