Houston, una parte della sua eredità andrà al figlio adottivo

di staff Style.it 

Whitney Houston aveva preso in adozione un bimbo, Nick Gordon. Il ragazzino che ora ha 22 anni potrebbe entrare in possesso di una fetta dell'eredità lasciata dalla cantante.


foto LaPresse

foto LaPresse

Una parte dell'eredità di Whitney Houston, scomparsa recentemente, potrebbe andare nelle mani del figlio adottivo Nick Gordon. Da quanto riportato da The Sun, il coinvolgimento del giovane nella famiglia di Whitney è documentato anche dal legame con la figlia 18enne Bobbi Kristina che lo considera un fratello.

Gordon ha 22 anni ed era stato preso in adozione dalla pop star quando era più piccolo per salvarlo da frequentazioni degradate e da vicende personali travagliate. Lei lo considerava un vero e proprio figlio e lui la ricambiava chiamandola 'mamma'.

Adesso, il ragazzino, potrebbe entrare in possesso di una fetta dell'eredità lasciata dalla Houston pari a circa 20 milioni di dollari. Nick dopo la morte della cantante le ha reso omaggio su Twitter, scrivendo: «Riposa in pace e grazie per tutto il tuo sostegno. La tua leggenda vivrà sempre».

(fonte LaPresse)

 

LEGGI ANCHE:

>> WHITNEY HOUSTON MUORE IN UN HOTEL ALLA VIGILIA DEI GRAMMY
>> DA MARIAH CAREY A GIORGIA, DA KATY PERRY E RIHANNA A ELISA, IL TRIBUTO DEI VIP A WHITNEY HOUSTON
>> HOUSTON: L'OMAGGIO AI GRAMMY (MENTRE LA FIGLIA FINISCE IN OSPEDALE)
>> WHITNEY HOUSTON E' ANNEGATA?
>> IL PARTY CHE LA POP STAR NON HA MAI RAGGIUNTO, TRA SGOMENTO E MOMENTI TETRAMENTE SURREALI

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it