Stefania Bivone (Miss Italia 2011): grandi sogni, semplici regole

di Emanuela  Borghesi 

Il sogno (infranto ma si vedrà..) di Sanremo, i programmi per il futuro, le gioie (in chiave preziosa) e la gioia (come progetto di vita) e poi le donne… 10 domande per Miss Italia in un pomeriggio di mimose e gioielli

Emanuela  Borghesi

Emanuela  Borghesi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Per la festa della donna, non solo fiori. La gioielleria Stroili Oro di Corso Vittorio Emanuele, a Milano, in collaborazione con Miluna, ha voluto invitare tutte le festeggiate nel suo 'regno' sparkling per indossare una preziosa corona (quella di Miss Italia 2011, madrina dell'evento) e sentirsi principesse per un giorno.

Ormai sono passati diversi mesi dall'incoronazione. Com'è cambiata la tua vita?
Radicalmente. La mia quotidianità è stata stravolta, ma in positivo. Sono sempre in mezzo ai professionisti del mondo dello spettacolo. E' un'esperienza unica.

Uno dei tuoi più grandi sogni è quello di diventare cantante. Non sei stata però ammessa nei giovani di Sanremo. Come l'hai presa?
Benissimo. Soprattutto perché quest'esperienza mi ha insegnato ancora una volta come comportarmi sul palcoscenico. E poi, anche se non è stata una vittoria, è stata lo stesso una soddisfazione essere tra i primi 60 a passare su 1500 aspiranti. Continuerò a studiare. E ci riproverò. È la mia passione.

Hai un cantante o una cantante preferiti?
No, è la musica che mi emoziona.

Oggi 'presti' la tua corona ad altre... Gelosa?
Noo (Ride).

Che rapporto hai con i gioielli?
Mi piacciono molto le perle, anche se non ne ho mai avute di vere. Adoro il punto luce: è come me, semplice. E valorizza il collo.

Principessa per un giorno... tu avrai la fortuna di esserlo per un anno, come Miss Italia. Qual è la cosa più importante nel portare questa corona?
Bisogna avere i piedi per terra. Miss Italia non è un arrivare "a", ma un partire "da". Bisogna lavorare sodo.

Chi o che cosa ti fa sentire principessa nella vita di tutti i giorni?
Nella vita di tutti i giorni… non saprei rispondere... Forse le attenzioni di un ragazzo. Se c'è...

C'è?
Top secret.

A proposito di giorni speciali... In un'intervista hai dichiarato che sei contraria a festeggiare l'8 marzo. Perché?
Perchè i diritti delle donne vanno difesi ogni giorno. Come fa la nuova associazione promossa da Michelle Hunziker.

Cosa auguri a tutte le donne?
Di realizzarsi nel lavoro,di seguire i loro sogni e di essere felici di quello che si è.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it