Justin Bieber e Spike Lee: guai, telefoni e twitter

di Giuditta Mosca 

Anche le piattaforme social hanno il rovescio della medaglia, la pop star e il regista "ci spiegano" come NON si dovrebbero usare

Giuditta Mosca

Giuditta Mosca

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Elaine e David McClain hanno dovuto lasciare la propria casa di Sanford in Florida dopo che il regista di Fai la cosa giusta ha diffuso, via Twitter, l'indirizzo della loro abitazione indicandolo come la residenza di William George Zimmerman, la guardia 28enne che ha ucciso il giovane Trayvon Martin lo scorso 26 febbraio. Da quel momento la casa è diventata meta di pellegrinaggio della folla scandalizzata e inferocita. Qualcosa di vero tuttavia c'è: un George Zimmerman in quella casa c'è vissuto,  ma quello sbagliato. Un puro caso di omonimia per il quale, sempre via Twitter, Spike Lee ha chiesto scusa pregando tutti di volere lasciare in santa pace i due settantenni.
Dal canto suo Justin Bieber ha pubblicato un numero di telefono omettendo le ultime cifre, chiedendo ai suoi follower (oltre 19milioni) di comporlo immediatamente. Nonostante il cinguettio sia stato rimosso pochi minuti dopo, il telefono di una coppia del Texas ha squillato ininterrottamente per ore sollecitato da oltre mille chiamate; i due ora intendono chiedere un risarcimento al Boyfriend che popola i sogni delle teenager.
(Nella foto Splashnews, Bieber e Lee insieme a una partita di basket)

DA STYLE.IT

  • Star

    Selena Gomez diventa grande… senza Bieber

    Festa grande per i 21 anni della bella cantante e attrice che ha voluto regalarsi un compleanno con gli amici più cari e un nuovo album. Quello della maturità.

  • Star

    Lady Gaga scomparsa da Twitter: mossa pubblicitaria?

    La star del pop non "cinguetta" più da mesi incuriosendo i tantissimi fan. Frattanto, su SoundCloud, compare un estratto inedito di Artpop...sarà un caso?

  • Star

    Le nozze di Belen fanno impazzire il web

    Sarà l'evento dell'anno per i fans della coppia Belen-Stefano. Dopo la nascita del piccolo Santiago, i fiori d'arancio: scatta la caccia ai dettagli

  • Star

    Mail delle celeb pubbliche? Sì, per amore dell'arte

    Acquisti, curiosità e piccoli difetti. Il nuovo progetto di Miranda July, battezzato We Think Alone, rivela tutti i segreti che si nascondono nelle mail delle celeb


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it