Kim e Kourtney Kardashian, è tutta una questione di soldi

di Linda Milesi 

Grattacapi di natura finanziaria per le sorelle Kardashian impelagate tra querele e divorzi

Linda Milesi

Linda Milesi

Leggi tutti


foto Splash News

foto Splash News

Il nome Kardashian in questi ultimi tempi sembra essere legato a questioni di ordine finanziario. Dopo la querela da 5 milioni di dollari per le due sorelle Kourtney e Kim, quest'ultima, adesso deve pure pensare a come sbarazzarsi dei regali di nozze ricevuti per il suo matrimonio con Kris Humpries della durata di 72 giorni.

Sì, perché dopo la sentenza di divorzio "per differenze inconciliabili", l'ex coppia sta tuttora discutendo per capire cosa fare di quei circa 130mila dollari di regali ricevuti. Secondo Us Weekly, la starlet vorrebbe tenerli e darli in beneficenza, mentre per l'ex marito sarebbe più corretto restituirli alle persone che hanno speso i loro soldi. Ma, per ora, la situazione rimane congelata. Per ordine del tribunale, i due non possono fare nulla fino a che non ci sarà lo scioglimento definitivo del matrimonio.

Ma i grattacapi per la starlet non finiscono qui. Se il "problema regali" per ora è solo rimandato, a preoccupare le due sorelle sarebbe la querela da 5 milioni di dollari ricevuta da parte di un gruppo di clienti scontenti che sostengono che la pillola dimagrante QuickTrim, promossa dalle sorelle del reality 'A spasso con i Kardashian', non faccia perdere peso. Oggetto della querela sarebbe la discutibilità degli ingredienti contenuti nella pillola, i quali, oltre a non offrire un trattamento sicuro non avrebbero risultati efficaci per la perdita di peso. Ma la replica da di QuickTrim non è tardata ad arrivare specificando che «si tratta di una formula clinicamente testata che aumenta il metabolismo e riduce l'appetito favorendo la perdita di peso».

(fonte LaPresse)

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it