Russell Brand è il paladino delle politiche antidroga

di Valentina Bozzetti 

Russell Brand "entra" nel team degli affari interni UK e aiuta i tossicodipendenti

Valentina Bozzetti

Valentina Bozzetti

ContributorLeggi tutti


foto SplashNews

foto SplashNews

Per Russell Brand questa volta non si parla di Katy Perry, gossip amorosi o divorzi in corso, ma di serio impegno per il sociale. Il comico inglese ha infatti deciso di mettere a disposizione del governo la sua esperienza di ex tossicodipendente per aiutare le politiche antidroga.

Russell, che aveva avuto molti problemi legati alla droga e all'abuso di alcol all'inizio della sua carriera ed era stato per qualche tempo in rehab, è "pulito" da 10 anni e ha accettato di condividere le sue passate esperienze per aiutare la politica a combattere le dipendenze giovanili.

Una battaglia decisamente difficile e ambiziosa che punta a capire la natura della tossicodipendenza e a individuarne le conseguenze sulla società.
Il responsabile dell'indagine governativa Keith Vaz ha dichiarato a Sky News: "Sentire il racconto di coloro che sono stati e sono personalmente colpiti da consumo di droga è essenziale per la nostra indagine. Accolgo con favore l'apertura di Russell Brand a proposito della sua dipendenza e del recupero".


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it