Brigitte Bardot: Arrestate me al posto di Watson

di Laura Scafati 

L'attrice, da sempre impegnata per la salvaguardia dei diritti degli animali, si è offerta di andare in prigione al posto di Paul Watson perchè scandalizzata dal suo arresto

Laura Scafati

Laura Scafati

ContributorLeggi tutti


foto LaPresse

foto LaPresse

Mentre si accendono le luci del Festival di Cannes, di cui è stata indisucssa icona negli anni, Brigitte Bardot scuote la Francia, più provocatrice che mai. L'ex sex symbol si è detta indignata per l'arresto di Paul Watson, canadese fondatore della Sea Shepherd Conservation Society ed ex attivista di Greenpeace.

BB si è detta addirittura pronta ad andare in prigione al suo posto. «Sono furiosa per il suo arresto. Mi offro di prendere il suo posto perché sono sua complice», ha scritto  in un comunicato. «Ho sempre sostenuto Paul Watson che considero mio fratello in armi in questa lotta».

L'uomo è stato arrestato domenica a Francoforte per un fatto risalente al 2002. L'accusa? Quella di aver messo in pericolo nelle acque del Costa Rica l'equipaggio di una nave che catturava squali per tagliarne le pinne e commercializzarle. Watson, leader del gruppo per la conservazione marina, aveva cercato di fermare la pratica barbarica del taglio delle pinne degli squali che subiscono l'amputazione da vivi e vengono poi rimessi a morire in mare.
(fonte LaPresse)

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it