Raffaella Fico non si dà pace: «Mario pensaci, non buttare tutto al vento»

di Martina Pennisi 

La soubrette dal cuore spezzato implora Balotelli di tornare sui suoi passi.

Martina Pennisi

Martina Pennisi

ContributorLeggi tutti

«Quando sei innamorata ti fai andare bene tutto», anche un tradimento. A pensarla così Raffaella Fico, che ha affidato a Chi le sue pene d'amore. La soubrette è stata sentimentalmente maltrattata e lasciata da Mario Balotelli, ma non si dà pace: «Voi pensate che sia una cornuta? Pazienza, non importa. Io ho conosciuto il Balotelli privato, un ragazzo dal cuore d'oro, timido, per niente aggressivo, che io ho amato, anzi amo, con totale onestà».

«Pensaci, non buttare tutto al vento», implora la Fico dopo essere stata sbattuta fuori dalla dimora britannica del calciatore. «Ripeteva vai via, vai via. Da quel momento non l'ho più sentito e ancora non conosco il reale motivo del suo atteggiamento», prosegue. La scena descritta risale a qualche settimana fa: i due fidanzati hanno litigato furiosamente per l'ennesimo tradimento di lui. «Ricordo la volante della polizia, il freddo, la confusione i crampi allo stomaco e un dolore profondo. Mario, perché lo hai fatto?», si chiede l'ex gieffina. E racconta i progetti, falliti, dalla coppia:  «Ci saremmo sposati entro un anno nella mia città. Non so, forse in Mario c'è un po' di dottor Jekyll e un po' di Mr. Hyde.»