Robert Pattinson, «Mi pento delle cose dette ad Adele»

di Laura Scafati 

L'attore, protagonista del nuovo film Cosmopolis, ha dichiarato di aver litigato con la cantante qualche giorno fa e di averle detto cose delle quali si è pentito

Laura Scafati

Laura Scafati

ContributorLeggi tutti


foto LaPresse

foto LaPresse

Dire cose spropositate e poi pentirsi capita a tutti. Specie se queste cose fuoriescono dalla propria bocca quando si è in totale mancanza di lucidità a causa dell'alcol.

Pentito e dispiaciuto per l'accaduto, Robert Pattinson ha dichiarato a E! Tv di aver avuto qualche giorno fa una discussione con la cantante Adele verso le due del mattino e averle detto di tutto di più. «Ho litigato con Adele e credo che le mie parole siano state la cosa più ridicola che abbia mai detto» ha fatto sapere l'attore.

A quanto pare i due hanno iniziato a litigare per futili motivi. A detta di Pattinson la molla che ha fatto scattare il battibecco tra i due sarebbero state le parole della cantante: «Non so se ti rendi conto che sono l'artista femminile che ha venduto più dischi in assoluto!». Da qui e senza nessuna particolare ragione, le cose sono degenerate. «Per qualche motivo, ho deciso di iniziare a litigare proprio su questo punto» ha precisato l'ex vampiro.

Ma tutto è bene quel che finisce bene. Almeno sembra. Pattinson ha infatti dichiarato di essersi svegliato il giorno dopo mortificato per ogni parola detta ad Adele quella sera.

(fonte LaPresse)

>> ADELE TALMENTE UBRIACA SUL PALCO DA CADERE?

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it