Lady Gaga rivendica il suo diritto alla privacy!

di Elisabetta Lombardo 

In causa con la sua ex-assistente che rivendica migliaia di straordinari non pagati, Lady Gaga si oppone alla diffusione di alcune foto personali. Ma gli avvocati ritengono ridicola una simile richiesta da parte di una delle star più esposte del pianeta!

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Lady Gaga al lancio di Lady Gaga x Terry Richardson

Lady Gaga al lancio di Lady Gaga x Terry Richardson

Sei una star? Non hai diritto alla privacy! È quello che sostiene l'ex assistente personale di Lady Gaga, Jennifer O'Neill, che con la popstar è piuttosto arrabbiata per una questione di straordinari non pagati. La vicenda si è inasprita al punto che la O'Neill ha deciso di portare in tribunale la sua ex datrice di lavoro, contestandole circa 380mila dollari di arretrati non pagati nel corso degli anni. La donna aveva un contratto da 75mila dollari l'anno, non equilibrato - a suo dire - agli orari imposti dalle effettive necessità di Gaga, che richiedeva i suoi servizi a qualsiasi ora. In ballo adesso ci sono diverse foto, che l'ex impiegata vorrebbe portare in tribunale a conferma di quanto sostenuto nella sua accusa. Si tratta di scatti di Terry Richardson realizzati per il volume fotografico Lady Gaga e Terry Richardson Book che la popstar rivendica come 'privati e personali', opponendosi quindi alla loro diffusione. Ma gli avvocati della O'Neill sostengono una tesi ben diversa, nella documentazione presentata il 21 settembre presso la corte federale di Manhattan: «Miss Germanotta è probabilmente la persona meno interessata alla propria privacy sulla faccia della terra, considerando il suo continuo e ripetuto esporsi al pubblico nelle maniere più bizzarre». Assurdo, quindi, secondo loro, appellarsi a questo diritto alla privacy pur di non mostrare queste foto che aiuterebbero la loro assistita a dimostrare la propria tesi.

Nel libro, Gaga appare in diversi scatti che poco lasciano all'immaginazione: in topless, con le mani a coprire il seno, sdraiata a gambe larghe per mostrare un buco all'altezza del cavallo delle sue calze, o ancora a seno nudo mentre si veste. Jennifer non compare mai negli scatti scelti per il volume, ma vorrebbe che venissero mostrate anche tutte le pose scartate, poiché testimonierebbero la sua presenza costante accanto alla cantante, in ogni minuto della sua giornata.

Il New York Post riferisce che le carte legali parlano della O'Neill 'spesso al fianco di Miss Germanotta, pronta a porgerle caffè o acqua, a farle da sveglia, a porgerle l'asciugamano mentre esce dalla doccia, ad accompagnarla ovunque, negli stadi, sul jet privato, nelle suite degli hotel più raffinati, sugli yacht, i treni e i pullman che prende continuamente…' «Dovevo starle così incollata - sostiene l'ex assistente parlando di Lady Gaga - che a un certo punto hanno dovuto chiedermi di fare un passo indietro per evitare di comparire in ogni scatto».

E cosa sostiene la regina degli eccessi al riguardo? Gaga ha finora negato di aver preteso che la O'Neill fosse a sua disposizione a qualsiasi ora o che la aiutasse addirittura a cambiarsi d'abito, e si è fermamente opposta alla richiesta di mostrare le foto in questione bollandole come 'irrilevanti'.
(fonte Bang)
(foto Getty)

>> LADY GAGA, MEMORIE DI UNA POPSTAR
>> LADY GAGA SVELA I TITOLI DI TRE BRANI DI ARTPOP

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it