Shia La Beouf: "Io e Carey (Mulligan) eravamo troppo diversi"

di Elisabetta Lombardo 

Dopo due anni l'attore rivela che la sua relazione con Carey Mulligan non è durata per differenze profonde nel vivere la vita. E alla sua ex, fresca di nozze con Marcus Mumford, augura tanta felicità

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Shia LaBeouf
 foto Splashnews

Shia LaBeouf
foto Splashnews

La relazione fra Carey Mulligan e Shia LaBeouf finì perché i due avevano modi opposti di vivere la vita. A rivelarlo dopo quasi due anni dalla loro separazione è il protagonista di Transformers: la storia fra i due attori di Wall Street - Il denaro non dorme mai è durata un anno e per sua stessa ammissione i due erano molto presi, ma non sarebbe durata perché sono due persone troppo diverse.

«Carey non è solo un'attrice, è un essere umano meraviglioso, una ragazza dolcissima e molto intelligente. - sono le belle parole che Shia ha per l'ex fidanzata - Fra noi è finita perché il nostro lavoro ma soprattutto lo stile di vita che avevamo non era assolutamente compatibile. Viaggiavamo sempre e avevamo differenze emotive che non contribuivano a far funzionare la convivenza. Io sono una persona molto dura, con me stesso e con chi mi circonda, molto più di lei. Cose tipo andare a trovare i genitori di lei e viceversa… ma anche il nostro passato, le diverse culture. C'erano troppe differenze, è tutto qui».

Lo scorso aprile Carey ha sposato il cantante Marcus Mumford, e LaBeouf si dice certo che il nuovo compagno saprà renderla più felice di quanto avrebbe potuto fare lui. «È al settimo cielo in questo momento, come non saremmo mai stati insieme. - ha detto al Sunday Times parlando della neo-sposa - Lei ha sempre desiderato il matrimonio, costruirsi una famiglia, avere dei figli, molto più di quanto lo desiderassi io».

Al momento Shia esce con la fashion designer Karolyn Pho. «Non sono contrario al matrimonio, semplicemente mi ritengo troppo giovane. So bene cosa vuol dire un divorzio e ho intenzione di sposarmi una volta sola. Non per questioni religiose, ma piuttosto etiche: il matrimonio non è un gioco».
(fonte Bang)

>> CAREY MULLIGAN, LOOK BABY E PIGLIO DA STAR
>> SHIA LABEOUF EROTICO CHOC PER NYMPHOMANICA DI LARS VON TRIER?
>> MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2012, LE STAR INTERNAZIONALI

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it