Charlize Theron, quando i ricordi più brutti tornano a galla

di Redazione Gossip 

La casa d' infanzia della diva di Prometheus torna teatro di morte a 21 di distanza dalla tragica notte in cui la madre, Gerda Maritz, uccise il padre per legittima difesa

Redazione Gossip

Redazione Gossip

Scopri di piùLeggi tutti

Stando al sito Radaronline la casa in cui Charlize Theron visse da ragazzina nei pressi di Johannesburg, a Benoni, torna tristemente alla ribalta come teatro di un crimine violento.
Lì dove 21 anni fa la madre dell'attrice, Gerda Maritz, uccise il marito, Charles, per legittima difesa, è stato ritrovato un nuovo cadavere, quello dell'attuale inquilino, torturato a morte da una gang.

Non è passato molto tempo da quando l'attrice ha parlato dei tristi ricordi che ancora conserva delle molestie patite in quelle mura dove un padre alcolista alzava le mani su di lei e la madre fino a quando questa non gli sparò uccidendolo davanti ai suoi occhi di quindicenne.
L'uomo, rientrato sbronzo e armato dall'ennesima notte nei bar, si era piazzato davanti alla porta della sua camera gridando "Questa volta vi uccido tutte e due con il fucile".
La madre reagì, ci fu un alterco e uno sparo.

"Ci ho messo molto tempo  a metabolizzare l'accaduto. Nessuno si aspetta di trovarsi mai in una situazione di questo genere nella propria vita" ha commentato Charlize Theron. Ci sono ferite che non si rimarginano mai e oggi, forse, bruceranno, indirettamente, ancora.
(FONTE Bang)

> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it