Brad Pitt: «La droga che voglio? Posso trovarla ovunque»

di Laura Scafati 

L'attore ha parlato al pubblico in occasione della presentazione del documentario sulla lotta alla droga di cui è produttore esecutivo. Tra le sue dichiarazioni, la confessione del suo passato da ex tossico-dipendente

Laura Scafati

Laura Scafati

ContributorLeggi tutti


Brad Pitt con Eugene Jarecki in occasione della proiezione del
documentario 'The house I live in'

Brad Pitt con Eugene Jarecki in occasione della proiezione del documentario 'The house I live in'

Con una veste insolita dall'usuale immagine di affascinante altra metà di Angelina Jolie, Brad Pitt ha parlato al pubblico in occasione della proiezione losangelina del documentario di cui lui stesso è produttore esecutivo. 'The house I live in', questo il titolo, è una pellicola che affronta il delicato, ma ancora contrastato problema della lotta alla droga, fucina di ripetute riflessioni.

Che sia stato proprio l'attore a intavolare un discorso dai toni polemici e accusatori non è un caso. Brad Pitt, all'inizio di quest'anno, ha infatti confessato di aver avuto un passato da tossicodipendente. I suoi giorni bui risalgono alla fine degli anni 90, una fase della sua vita in cui ha raggiunto l'apice della sua notorietà. «Mi allontanavo dai riflettori e fumavo davvero tanto. Facevo uso di droghe per alleviare il mio disagio interiore e lottare contro la depressione. Ogni sera non vedevo l'ora di tornare a casa e nascondermi. Ma quella sensazione di disagio stava diventando sempre più forte, fino a che una notte mi sono detto: "basta, mi sto buttando via". Ma ora ho smesso da una decina d'anni» ha raccontato l'attore.

Dopo le sue intime confessioni, Pitt è passato a snocciolare qualche sua personale considerazione in merito al tema della lotta alla droga. «I miei giorni di droga sono lontani nel tempo, ma è anche vero che probabilmente potrei atterrare in qualsiasi città di qualunque stato ed ottenere quello che voglio. Posso trovare quello che cerco ovunque. Datemi solo 24 ore di tempo». Un'affermazione decisa, intima, ma al tempo stesso diretta a quello spreco di denaro che a detta dell'attore ha portato solo ad un inutile fallimento. «Negli ultimi quarant'anni sono stati spesi un trilione di dollari e molte persone hanno perso la vita in questa farsa che chiamiamo guerra alla droga - ha affermato Brad. L'unico modo per risolvere il problema è di eliminare il traffico di denaro che c'è dietro» ha aggiunto.
(FOTO LaPresse)

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it