Chery Cole: Quasi quasi mi sposo

di Elisabetta Lombardo 

La cantante delle Girls Aloud si è ripresa dalla fine del matrimonio con Ashley Cole e ora è serena con il ballerino Tre Holloway. Tanto da tornare a parlare di fiori d'arancio…

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti


Cheryl Cole finalmente serena

Cheryl Cole finalmente serena

Cheryl Cole è già rimasta scottata una volta dagli esiti disastrosi di un matrimonio finito male, ma non esclude completamente di riprovarci in futuro. Che stia pensando alla sua relazione con il ballerino Tre Holloway? È presto per dirlo, ma in un'intervista pubblicata sul nuovo numero di Glamour Uk, Chery ha aperto il suo cuore su questioni molto intime, come ad esempio la fine del suo matrimonio con il giocatore del Chelsea Ashley Cole, nel 2010, e i suoi progetti familiari andati in fumo.

"Ho sempre detto che vorrei una famiglia numerosa, perché io sono figlia unica. - ha raccontato nell'intervista - Mi piacerebbe avere anche 4 o 5 figli. Ma realisticamente, non so se succederà più. Ci sono cose che non puoi prevedere. Ad esempio, mai avrei pensato che mi sarebbe toccato affrontare un divorzio."

Fra le conseguenze più dolorose della separazione da Ashley, c'è stato il dover rinunciare (almeno per il momento) al sogno di diventare madre: "Sono i progetti a cui devi rinunciare, l'aspetto più doloroso della cosa. Ashley ed io avevamo parlato spesso di costruire una famiglia. Perlomeno io lo facevo… L'impressione che il mio ex-marito dà all'esterno è di essere un arrogante, ma posso dire che non è così. Ci sentiamo ogni tanto, e comunque io lo considero un amico."

Amici adesso, ma subito dopo la separazione, avvenuta per i ripetuti tradimenti del giocatore ai danni di Chery, la cantante era così a pezzi da non riuscire nemmeno più a mangiare. "Sono dimagrita moltissimo quando ci siamo lasciati. Era come se il mio stomaco facesse le capriole, non voleva saperne di lasciar passare il cibo, come se le mie emozioni lo avessero riempito a tal punto da non concedere spazio ad altro."

"Avevo già provato una disperazione simile alla morte di mio nonno. - si è sfogata Chery - e anche allora non capivo… ricordo che dicevo a mia nonna 'La pasta non vuole proprio entrarmi in bocca'. Non posso dire che mi sia dispiaciuto perdere qualche chilo, ma avevo il cuore così a pezzi che quando mi guardavo allo specchio non riuscivo a dire 'Ehi però, guarda come sono magra e in forma'."

Questa chiacchierata le è servita anche a ribadire il suo punto di vista sull'attenzione costante che i media riservano al peso delle star, un'analisi implacabile che somiglia molti da vicino a un atto di bullismo: "È un conflitto perenne quello a cui siamo sottoposti, con la gente che passa tranquillamente dal 'Oh, è così magra, sta benissimo' al 'È disgustosa'. È assurdo dire 'grassa' a qualcuno che porta la 38. Una donna normale indossa fra la 44 e la 46, quindi se mi chiami grassa perché porto una 38 - e io non sono mai andata sopra la 40 in vita mia - sappi che causerai grandi, enormi danni all'autostima di ogni donna. Che cos'è questo, se non bullismo sul lavoro?"
(FOTO SplashNews)

> PIU' GOSSIP
> PIU' STAR
> TUTTI I VIP DALLA A ALLA Z

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it